Archeoclub d’Italia: presentazione dei nuovi studi e programma della “Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico”

Archeoclub d'Italia presenterà i nuovi studi condotti sugli Acquedotti Romani di Castellamare di Stabia e sul Cornelio di Termini Imerese.

Tutela beni culturali

 

Tutto il programma su Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico (borsaturismoarcheologico.it)

 

advertisement

“L’Archeoclub D’Italia anche in Campania è presente in modo capillare sul territorio con sedi organizzate benissimo e che producono lavoro conoscendo bene anche tutti i siti culturali.

In primavera ospiteremo un importante Press Tour molto incentrato sulla provincia di Caserta. Sarà solo l’inizio in quanto dopo ci allargheremo anche in altre province per mettere in risalto le specificità culturale, archeologico, enogastronomico perché il turismo non è solo culturale ma è anche iniziativa, presenza sul territorio, attrattiva.

Stiamo creando le condizioni perché aumenti la domanda e dunque è importante la sinergia tra le istituzioni”. Lo ha affermato Michele Martucci, Consigliere Nazionale Archeoclub D’Italia – Referente Campania, alla vigilia della partecipazione di Archeoclub d’Italia alla Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico.

 

E Sabato 27 Novembre alle ore 13 e 30, Archeoclub d’Italia illustrerà gli Acquedotti storici. Alle 14 Massimo Santaniello, Presidente Archeoclub d’Italia sede di Castellammare di Stabia, Catello Lamberti, Vice Presidente di Archeoclub d’Italia sede di Castellammare di Stabia, Rachele Esposito, archeologa, illustreranno le ricerche condotte sugli acquedotti dell’Ager Stanianus.

Alle ore 14 e 30, l’architetto Roberto Tedesco, presenterà l’Acquedotto Cornelio di Termini Imerese.  Alle ore 13 e 30, studi e ricerche nella relazione “Il percorso dell’acqua a Vibinum” dell’archeologo  Romano Valentino. Domenica 28 Novembre, alle ore 10 studi e ricerche su “l’Olivo della Madonna, rarità botanica tra archeologia, tradizioni e fede popolare”, con la relazione dell’archeologa Anna Rotella.

Dunque uno spazio particolare è stato riservato quest’anno all’Archeoclub d’Italia presso la BMTA, per parlare del 50ennale associativo – 1971/2021 – celebrato a Roma lo scorso 22 ottobre. Lo farà il Presidente Nazionale dell’Archeoclub d’Italia, dott. Rosario Santanastasio, nella mattinata di domenica 28 novembre, presso la Sala “Cerere” nel complesso immobiliare dell’ex Tabacchificio Cafasso”.

 

E il modello Archeoclub D’Italia sarà protagonista della prossima edizione della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico in programma a Paestum, in Campania, dal 25 al 28 Novembre.