3 anni e 7.850 km: “Va’ Sentiero” conclude la sua spedizione a piedi

Si è concluso a fine settembre a Messina il trekking lungo 3 anni e oltre 7.800 km intrapreso dal giovane team di Va’ Sentiero: 2 ragazze e 5 ragazzi intenti in una spedizione ambientale e culturale unica nel suo genere, intrapresa con l’obiettivo di promuovere l’alta via più lunga del mondo e documentare professionalmente le montagne di tutta Italia con un format originale, dalle Alpi agli Appennini alle Isole.

(Valle della Luna)

Il cammino a piedi è iniziato a maggio 2019 a Muggia, nel Golfo di Trieste, e seguendo le tracce di quello che è stato definito dalla CNN “il più grande dei grandi cammini”, il Sentiero Italia, ha attraversato 20 regioni italiane per 7.850 km complessivi, scanditi in 365 tappe, toccando 16 parchi nazionali e centinaia di piccoli borghi montani, con migliaia di persone che si sono unite al team Va’ Sentiero, in stile Forrest Gump.

advertisement

“Ce l’abbiamo fatta: abbiamo trasformato un sogno collettivo in realtà e ne siamo orgogliosi. In questi anni ci hanno accompagnato le parole di Brecht: ‘Non aspettarti nessuna risposta oltre la tua’. Le Terre Alte del nostro paese rappresentano un tesoro incredibile che dobbiamo imparare a conoscere, rispettare e valorizzare; il Sentiero Italia, che le attraversa tutte, è uno strumento perfetto per farlo. I tempi sono maturi anche in Italia per spingere sul trekking e il turismo consapevole: sentiamo di essere sulla via giusta! Dopo 3 anni di esplorazione e documentazione, di duro lavoro e sacrifici, possiamo dire che il cammino di Va’ Sentiero verso la valorizzazione delle Terre Alte è appena iniziato.” 

(Monte Amaro, Majella)

I progetti correlati a Va’ Sentiero. 

Un’esperienza che il team di Va’ Sentiero – composto dai co-fondatori Yuri Basilicò, Sara Furlanetto e Giacomo Riccobono, il videomaker Andrea Buonopane, il filosofo cambusiere Francesco Sabatini, la social media manager Martina Stanga; il graphic designer Diego Marmi e dall’autista tuttofare Giovanni Tieppo – ha trasformato in prodotti multimediali e collaborazioni importanti, utilizzando ogni strumento e competenza a disposizione del team.

  • La guida digitale su vasentiero.org
    I ragazzi di Va’ Sentiero hanno messo a disposizione del pubblico tutta la documentazione raccolta sul nuovo sito vasentiero.org: una guida digitale gratuita sul loro percorso lungo il Sentiero Italia, in costante aggiornamento, che al momento vanta oltre 4.800 km recensiti, tappa per tappa, anche in inglese! Uno strumento pratico per promuovere il turismo consapevole nelle aree interne del Paese.


  • Il libro fotografico “Voci dalle Terre Alte”
    Autoprodotto ad aprile 2020 da Va’ Sentiero e a firma della co-fondatrice e fotografa Sara Furlanetto, “Voci dalle Terre Alte” è un racconto in 200 scatti e 175 pagine che indaga i paesaggi e i volti incontrati durante i primi 7 mesi di spedizione. Raccolte nei 4 capitoli “Identità di confine”, “Abbandono”, “Cura”, “Spazi”, le immagini del volume restituiscono la prospettiva maturata nella prima tranche del cammino, dalle Alpi agli Appennini. 

(Pizzo Scalino, Valtellina)

  • Il docufilm autoprodotto “Va’ Sentiero – Alla scoperta del Sentiero Italia” Autoprodotto a dicembre 2020 da Va’ Sentiero con video e montaggio del videomaker del team Andrea Buonopane, il documentario ha come protagonisti i primi 3.548 km della spedizione sul Sentiero Italia. 50 minuti per raccontare paesaggi, volti e storie raccolte tra il Friuli-Venezia Giulia e le Marche (Alpi e Appennino settentrionale). Il documentario, online sul canale YouTube di Va’ Sentiero, vanta riconoscimenti come il Premio paesaggi d’Italia dell’Orobie Film Festival 2021 e l’Audience Award dell’Italian Film Festival USA 2021

(Santuario Sant’Anna Vinadio)

 

  • La serie TV in onda su laF
    Il viaggio a passo lento di Va’ Sentiero è arrivato per la prima volta anche in tv con la serie “Va’ Sentiero – L’Italia a piedi”, una produzione originale laF realizzata da Ascent Film. 8 episodi totali ciascuno focalizzato su una differente Regione, in onda su laF (canale 135 di Sky
  • Report sullo stato di manutenzione del Sentiero Italia : Nel corso del viaggio, la spedizione ha creato un report accurato sullo stato del sentiero e sulle criticità riscontrate (segnaletica, vegetazione invasiva, fondo…), tappa per tappa; il report è stato puntualmente condiviso con il Club Alpino Italiano, al fine di facilitare l’intervento restaurativo dei volontari CAI.
  • 3 Campagne crowdfunding : Dal 2019 ad oggi, Va’ Sentiero ha coinvolto la collettività nello sviluppo del progetto. Grazie al supporto di migliaia di persone, l’Associazione ha raccolto circa 100mila euro, che hanno permesso la sostenibilità economica della spedizione e del lavoro richiesto.

 

(Visso)

La community

Sia online che offline, Va’ Sentiero ha creato nel tempo una solida comunità di appassionati: sono +60 mila follower sui canali social e +3mila persone che si sono aggregate alla spedizione per una o più tappe!

I prossimi passi

In questi giorni il team di Va’ Sentiero sta portando la propria testimonianza all’interno di festival ed eventi dedicati al turismo sostenibile e alla valorizzazione del territorio in corso su tutta la penisola. Tra questi: il festival It.a.cà Ogliastra, il Festival dello Sviluppo sostenibile a Parma; Expo Dubai; TedX Parma; Festival Pistoia in Cammino; Remoto progetto innovativo di coworking. 

Il materiale raccolto durante la seconda parte della spedizione sarà utilizzato per integrare e aggiornare la guida digitale di Va’ Sentiero, come per i progetti editoriali e multimediali in cantiere.

Il Sentiero Italia non sarà l’unico cammino al centro del marketing territoriale di Va’ Sentiero: l’orizzonte del team si allargherà e tra i prossimi obiettivi rientreranno anche terre alte italiane al di fuori del Sentiero Italia e territori oltre confine.

Per seguire tutti gli aggiornamenti: Instagram e Facebook.