Domani a Sardara: Dialoghi di Carta, terza edizione

Dialoghi di Carta, terza edizione:

Domani a Sardara

 

in piazza Lussu alle 18 Ciro Auriemma presenta il romanzo Il vento ci porterà

e alle 19.30 Carlo Melis Costa e Nicolò Migheli presentano il libro di racconti Storie Barocche.

 

All’Hotel e Spa Sardegna termale alle 21 in scena

il recital musicale di Officina Acustica Chavela Vargas, L’ultima sciamana.

 

 

Prosegue a Sardara la terza edizione di Dialoghi di Carta, in corso nel centro del Medio Campidano fino a domenica (3 ottobre). Domani, venerdì primo ottobre, tre appuntamenti in agenda al festival letterario de La Fabbrica Illuminata.

advertisement

 

In piazza Emilio Lussu spazio a due incontri letterari. Si comincia alle 18 con Ciro Auriemma. Lo scrittore cagliaritano, moderato da Francesca Spanu, presenta il romanzo Il vento ci porterà (Piemme): una storia struggente e bellissima, che richiama l’eternità di tutti gli sfortunati amanti della letteratura, ma pone il lettore anche di fronte alla difficile formazione e affermazione di una donna in un momento storico (ndr quello del Ventennio fascista), in cui la scelta di un ideale definiva l’identità delle persone.

 

Anne Marie – la protagonista del romanzo –  è solo una bambina di quattro anni il giorno in cui, sfuggita alla sorveglianza dei propri cari per pochi istanti, viene aggredita da un cane e salvata da un bambino poco più grande di lei. Cresce timorosa Anne Marie, insicura e indecisa, perché è impossibile conoscere sé stessi se la strada che dobbiamo percorrere viene sempre tracciata da qualcun altro.

Il giorno in cui incontra nuovamente Elia, però, alla messa della vigilia di Natale del 1933, qualcosa la scuote nel profondo. Ma per lei, figlia di un imprenditore antifascista e di una nobildonna francese, l’amore per quel giovane venuto dal niente, incortecciato nella camicia nera e nel fez e figlio del podestà di Nuoro che col Duce ha fatto la propria fortuna, non è neppure pensabile.

La scelta tra il sangue del nome che porta e quello che incendia la sua anima di ragazza è la più difficile della sua vita.

 

A seguire, alle 19.30Carlo Melis Costa e Nicolò Migheli, due dei dieci autori di Storie Barocche (Piemme), presentano il volume di racconti dalle prestigiose penne del romanzo storico.

Oltre a Melis Costa e Migheli, Francesco Abate, Marcello Simoni, Matteo Strukul, Marcello Fois, Carla Maria Russo, Barbara Frale, Marina Marazza, Cristina Fantini, Lia Celi. Il Barocco racconta di un Paese non ancora divenuto Nazione, sotto l’egemonia spagnola, la bolla papale o la magnifica Venezia. Attraversa guerre tremende, devastanti pandemie, segreti, misteri e nefandezze che si sovrappongono al fiorire di un nuovo sapere e di un rinnovato sentimento artistico.

Da sempre quell’epoca, da Manzoni in giù, ha trovato terreno fertile per mille narrazioni. Storie barocche è un puzzle composto da diverse tessere che si estende geograficamente toccando tutti i punti cardinali e va in profondità a scovare storie sottaciute, dimenticate, per nulla famose ma esemplari di quel periodo.

Artisti scellerati, inventori incompresi, antesignane delle suffragette, musicisti tormentati, inquisitori corrotti: in queste Storie barocche ecco emergere un’umanità varia, unica, affascinante, indimenticabile.

 

Cambio di scenario per lo spettacolo in programma alle 21, all’Hotel e Spa Sardegna termale:

Chavela Vargas, L’ultima sciamana, il recital musicale di Officina Acustica sulla cantautrice messicana, nata in Costa Rica nel 1919 e scomparsa all’età di 93 anni, dopo una vita avventurosa, ricca di amori (Frida Kahlo fra questi), disperazione, sconfitte e rinascite. 

Sul palcoscenico  Anna Lisa Mameli (voce,recitazione e testi originali), Corrado Aragoni (pianoforte e direzione musicale).

 

Casa Pilloni è aperta al pubblico fino a domenica, 3 ottobre, la mostra Esseri onirici – gli elementi della natura: i quadri di Jenny Atzeni, in un allestimento curato da Manuela Perria. L’esposizione è visitabile fino a venerdì 30 dalle 9 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Dal Primo al 3 ottobre gli orari di apertura sono dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 19. Nel rispetto delle norme anti Covid-19, gli ingressi sono contingentati. Si raccomanda la prenotazione (Tel. +39 349 8088767- mail dialoghidicarta@gmail.com). Accesso con Green Pass.

 

Serata ricca di suggestioni, quella dell’indomani, sabato 2 ottobre, con quattro appuntamenti nella Chiesa di Sant’Anastasia. Si comincia alle 17.30 con la presentazione del libro di Antonangelo Liori Religione e sesso nella Sardegna antica (Abbà).

Il giornalista e scrittore ne parla con l’archeologa Emina Usai.  Alle 18.30 spazio allo scrittore Alessandro De Roma con Nessuno resta solo (Einaudi). Presenta l’incontro Francesca SpanuAlle 19.30 riflettori puntati sulla scrittrice e grecista Giuseppina Norcia che, intervistata dalla giornalista Manuela Arca e con letture dell’attrice Martina Carpi, presenta il libro A proposito di Elena (Vanda edizioni).  

Alle 21 sono di scena l’attrice Elena Pau e la pianista Irma Toudjian in Giro giro tondo intorno al Signor G, concerto di teatro canzone con voce e piano ispirato a Gaber, con arrangiamenti di Corrado Aragoni.

 

 

Ingresso libero agli appuntamenti con GREEN PASS.