“Trobar amor”: in scena il 31 luglio al Nuraghe Palmavera di Alghero

Trobar amor

È un viaggio musicale quello compiuto dall’Associazione Laborintus in “Trobar amor”, in scena venerdì 31 luglio alle 21:30 al Nuraghe Palmavera di Alghero.

Il concerto, dedicato all’amore cortese, è il secondo appuntamento proposto da Laborintus all’interno del cartellone estivo promosso dalla Fondazione Alghero. 

Protagonisti del concerto troubadours antichi e moderni, da Guglielmo d’Aquitania, passato alla storia come il primo cantore dell’amor cortese a Georges Brassens, poeta e cantautore francese, “un trovatore perso nel XX secolo”, come descritto da Pierre Laforet. Da Guido Cavalcanti, che nei suoi celebri sonetti cantò la forza, travolgente e distruttiva dell’amore, fino ad arrivare e Franco Battiato, che si definisce un “cantore arcaico”. 

Un’operazione non filologica quella dell’Ensemble Laborintus, che cura gli arrangiamenti e la parte strumentale. Un tentativo di rimescolare le carte per rivisitare temi ed elementi espressivi che si ripetono in tutto il mondo e in ogni epoca. 

A salire sul palco saranno Claudio Gabriel Sanna, mandola e voce, e Maria Antonietta Azzu, voce recitante, insieme all’Ensemble Laborintus, composto da Antonio Pitzoi alla chitarra, Angelo Vargiu al clarinetto, Simone Sassu alle tastiere, Lorenzo Sabattini al basso e Andrea Lubino alle percussioni.

advertisement

Il costo del biglietto è di 10 euro.

Per informazioni e prenotazioni si può contattare la segreteria di Laborintus al numero 3498024059.