Consiglio dei Ministri: impugnata l’istituzione della città Metropolitana di Sassari e delle nuove Province

città Metropolitana di Sassari

Consiglio dei Ministri: impugnata l’istituzione della città Metropolitana di Sassari e delle nuove Province

Ora è ufficiale: il Consiglio dei Ministri del 10 giugno impugna la legge regionale n’7 del 12 aprile 2021 recante come oggetto città Metropolitana di Sassari e nuove Provinvie in Sardegna. Tore Piana: ora qualcuno dovrà assumersi la responsabilità – la città di Sassari ancora una volta “presa in giro” dal Consiglio Regionale.

Era il 18 Maggio quando la Presidenza del Consiglio dei Ministri aveva avvertito la politica Sarda, che la Legge sulle nuove province e l’istituzione della città metropolitana di Sassari erano Incostituzionali, ma le risposte della politica regionale, allora furono quasi a “far di spallucce” come se la cosa non riguardasse la Sardegna.

Ed ieri, puntualmente, è arrivata la decisione del Consiglio dei Ministri. Infatti, la legge sulle nuove Province e città Metropolitana di Sassari è stata IMPUGNATA per illegittimità Costituzionale, vale a dire, Sassari non sarà città metropolitana e Gallura, Ogliastra e Sulcis non saranno nuove provincia, afferma Tore Piana.

advertisement

Mesi e mesi di discussioni in commissione, incontri con le popolazioni, illusioni per i Sassaresi che si vedevano portati al rango di Cagliari, ed ora tutto si scioglie come neve al sole. Sassari ed il Nord Sardegna, quindi, continuano a scivolare nella più profonda crisi senza che coloro che oggi hanno ruoli Istituzionali a tutti i livelli, muovano un dito.

Mentre Cagliari si avvantaggia di tutto ciò, se non fosse un pensiero irreale sembrerebbe che tutto fosse stato studiato a tavolino, continua Tore Piana, il quale si chiede, dove sono il Sindaco di Sassari, quello di Alghero e gli altri sindaci del territorio? Quale è il loro ruolo nel territorio? Assenti totali, mentre il Nord Sardegna scivola sempre più nel baratro della crisi a tutti i livelli.

Ora, qualcuno dovrà assumersi la responsabilità di quanto sta avvenendo. Non si può restare in silenzio, derubricato a un semplice intoppo di percorso. Qui stiamo parlando di incapacità bella e buona di fare politica Istituzionale. Troppe Leggi Regionali e provvedimenti sono bloccati per negligenze (Piano Casa, Urbanistica, Finanziamenti sulla PAC agricola, Sanità).

E’ di ieri la bocciatura della zona Verde per la Sardegna, per non aver fatto eseguire un numero più elevato di tamponi. Il Presidente Solinas ne dovrebbe trarre le conseguenze, conclude Tore Piana (EPI)

Energie Per L’Italia Sardegna – Movimento Politico