In ricordo di Emilia Valori, medaglia d’oro civile e icona contro l’Olocausto

Emilia Marinelli Valori

Emilia Marinella Valori, mamma di Giancarlo Elia, Medaglia d’oro Civile: salvò ebrei e perseguitati.

Nel novembre del 2009 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano conferì a Emilia Marinelli Valori, icona contro l’olocausto, la medaglia al Valore Civile.

Con una serie di iniziative che misero a repentaglio la propria vita con coraggio straordinario, a Roma, nel 1943, Emilia Marinella Valori diede ospitalità a molte persone perseguitate dai nazisti.
Ebrei senza colpa che strappò dalla deportazione e dalla morte. Madre protettiva e amorevole dei suoi figli: Leo, partigiano, che morì tragicamente e di Giancarlo Elia, già Presidente di grandi imprese di Stato, che oggi rappresenta il più autorevole esponente italiano nella gestione di relazioni internazionali, nonché mediatore di grandi operazioni umanitarie nel mondo, di cui molte a sostegno del prestigio italiano nel panorama globale. Premiato dallo Stato francese con la Legione d’ Onore che rappresenta la massima onorificenza ottenuta per aver favorito la liberazione di ostaggi francesi in Iran nel 1985.
Emilia Marinelli Valori ha ricevuto gli elogi del Segretario di Stato Vaticano S.E. Cardinale Parolin ed, inoltre, fu insignita anche dalla Santa Sede nel 1965 della “Croce pro Ecclesia et Pontefice”, che è tra le massime onorificenze pontificie istituita da Papa Leone XIII.
Morì il 22 marzo 1988. La Ricordiamo per essere sempre stata accanto al figlio Giancarlo di cui fu grande consigliera e Mamma amorevole. Viaggiò con Egli nell’espletamento dei Suoi numerosi incarichi e fu ospite di numerosi Capi di Stato di tutto il mondo.
A Lei un pensiero che possa infondere in Noi coraggio e Forza nel futuro.
In Memoria di Emilia Marinelli Valori
da Marcello Silvestri