Sassari: arresti per spaccio di droga e violazione normative covid

Sassari: arresti per spaccio di droga

Arrestata ieri la coppia che spacciava da casa nel centro storico di Sassari.

I carabinieri della sezione operativa della locale compagnia hanno arrestato g.a.s. – disoccupato sassarese di 48 anni – e la sua convivente, j.s. – disoccupata di 32 anni di origine bosniaca –  entrambi già noti alle forze dell’ordine.

I due sono stati notati mentre, dall’interno della loro abitazione, cedevano una dose di marijuana ad un terzo uomo, che – nel corso dell’intervento –  è fuggito a piedi nelle vie limitrofe facendo perdere le proprie tracce e gettando per terra lo stupefacente appena ricevuto, che veniva recuperato dai militari intervenuti.

La conseguente perquisizione dell’abitazione della coppia ha permesso di rinvenire circa 300 grammi di marijuana, due bilancini di precisione e la somma di circa 200 euro in contanti ritenuti il frutto dell’attività illecita. tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato.

advertisement

La donna, nel tentativo di impedire l’ingresso dei militari all’interno dell’abitazione, ne ha strattonato uno, perciò è stata deferita all’autorità giudiziaria anche per resistenza a un pubblico ufficiale.

Gli arrestati, dopo i dovuti adempimenti, su disposizione dell’autorità giudiziaria, sono stati ricondotti presso la loro abitazione, dove permarranno in regime di arresti domiciliari in attesa di essere sottoposti al giudizio per direttissima.

 

A Uri (SS) sono scattate due sanzioni per la violazione delle disposizioni anti covid-19.

La scorsa notte, nel centro abitato del paese, attualmente classificato come “zona rossa” stante il gran numero di soggetti positivi covid-19, durante un servizio preventivo per la verifica del rispetto delle disposizioni anti pandemiche, i carabinieri della locale stazione hanno sanzionato due diciasettenni del luogo perché, senza giustificato motivo, camminavano per le vie del paese violando l’obbligo di permanenza domiciliare notturno imposto dalle attuali norme.

Sassari arresti spaccio covid

Mentre a Valledoria (SS) è stato arrestato un pregiudicato trovato in possesso di dosi di cocaina in casa.

Da tempo, ormai, un incessante via vai di giovani dalla sua abitazione aveva richiamato l’attenzione dei carabinieri e, nella mattinata di ieri, i militari dell’aliquota radiomobile della compagnia di Valledoria hanno fatto scattare il blitz in manette è finito f.f. – sassarese di 37 anni.

L’uomo è stato sorpreso nella sua abitazione con 35 dosi di cocaina pronte per essere smerciate e dovra’ rispondere della detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

In casa, oltre alla cocaina, i carabinieri hanno trovato anche della marijuana, diverse centinaia di euro in contanti ritenuti provento dell’attivita’ illecita, della sostanza per il cosiddetto “taglio” dello stupefacente, del materiale per il suo confezionamento in dosi ed un bilancino di precisione, ossia il kit necessario per lo spaccio al dettaglio, che è stato tutto sequestrato.

L’operazione si inserisce nella consueta attività di contrasto allo spaccio ed al consumo di stupefacenti nella bassa valle del Coghinas.

L’arrestato, dopo le dovute formalita’, è stato condotto presso la sua abitazione, dove permarrà in regime di arresti domiciliari sino all’udienza di convalida dell’arresto, che si terrà questa mattina presso il tribunale di Sassari.