Capezzoli (IDV): La Corruttela Toscana “Reclutamento e favori nell’assistenza a minori svantaggiati

"Agli arresti domiciliari anche un giudice onorario lucchese". 

Corruttela Toscana

Corruttela Toscana. La corruzione è una piaga sociale, l’Italia è la prima in Europa, scrive Domenico Capezzoli dell’IDV, passano gli anni, ma dilaga sempre di più, i governi passano, ma fino ad ora non esistono  leggi efficaci per contrastarla. Noi dell’Italia dei Valori da sempre abbiamo fatto battaglie per combatterla , la lotta alla corruzione e alle mafie puntualizza Capezzoli è stata e sarà la nostra ragion di vita.

I fatti, ” Secondo le indagini  la cooperativa Serinper di Massa  dirigeva  un giro di favori e assunzioni di familiari e amici per l’accoglienza di minori e famiglie svantaggiate, con la complicità di sindaci e dirigenti Asl,  e un giudice onorario  che all’epoca dei fatti era in servizio al tribunale dei minori di Firenze, finiti tutti  sotto inchiesta e agli arresti domiciliari”

“Noi  prosegue Capezzoli riteniamo  opportuno  un’azione drastica a partire dalla confisca dei beni a corrotti e corruttori” si levino gli appalti alle cooperative sociali che sono sotto inchiesta, perché non hanno  più i requisiti per operare in quel campo”.

advertisement

VERGOGNA conclude la nota dell’esponente del partito.