arrestato un 22enne dalla polizia

Due arresti per spaccio di stupefacenti a Pirri e Sestu

Il primo episodio si è verificato nel pomeriggio di ieri, quando un equipaggio della Squadra Volante è transitato nella centralissima Piazza Italia di Pirri, notando un giovane conosciuto dagli stessi operatori per i suoi precedenti di Polizia in materia di stupefacenti – Durzu Gabriele, 28enne cagliaritano – che, dopo aver parcheggiato il suo scooter, si dirigeva, a passo spedito, verso un altro uomo. I due, notata la volante, si sono separati dirigendosi in direzioni opposte. Gli Agenti hanno bloccato il Durzu che, a seguito di un controllo, è stato trovato in possesso di 1 grammo di cocaina suddiviso in due dosi.

Il successivo controllo presso il domicilio ha consentito ai poliziotti di trovare, occultato dentro una scatola altro stupefacente, 3 g di cocaina suddivisa in sei dosi, un bilancino di precisione, la somma di 140€ suddivisa in banconote di piccolo taglio, nonché materiale per il confezionamento.

Al termine degli accertamenti il Durzu è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio e in mattinata si terrà l’udienza di convalida per direttissima.

advertisement

Il secondo episodio

Nella stessa giornata, gli operatori della Squadra Volante, hanno tratto in arresto un 26enne cagliaritano ma residente a Sestu, Spiga Diego, perché a seguito di una perquisizione domiciliare è stato rinvenuto dello stupefacente e denaro.

Gli Agenti, durante il servizio di controllo del territorio, avevano appreso che lo Spiga svolgeva il commercio illecito di stupefacente che teneva custodito all’interno della sua casa.

I sospetti sono risultati fondati poiché a seguito del controllo è stata trovata, nella stanza da letto, la somma di 2.430€ e all’interno di buste di plastica oltre 600 g di sostanza vegetale essiccata risultata essere marijuana, 50 g di hashish, un bilancino di precisione e tutto il materiale necessario per il confezionamento.

L’attenzione dei poliziotti è stata anche catturata da dei pannelli di polistirolo, sistemati a ridosso di una parete della sua stanza, che, dopo essere stati spostati, hanno dato accesso a un altro locale al cui interno è stata trovata l’attrezzatura necessaria per allestire una coltivazione indoor di canapa indiana.

Il materiale sequestrato, cinque lampade, due aspiratori, due temporizzatori, quattro trasformatori di corrente elettrica, filtri per l’aria e tre tubi per l’aerazione.

Al termine degli accertamenti Spiga è stato tratto in arresto per detenzioni fini di spaccio di sostanza stupefacente e nella mattina odierna si terrà l’udienza di convalida per direttissima.

Questo non è amore