Ignazio Tiana (foto Giuseppe Fozzi)

Con il 3D a Nurachi si convive finalmente con la reale competizione.

Dimenticate le gare sperimentali fatte su espressa richiesta della Federazione, in Sardegna si torna a fare sul serio in mezzo ad un calendario originario impoverito da qualche rinuncia, cartina di tornasole abbastanza eloquente che descrive come gli effetti del lockdown siano stati impietosi. Nel mese di settembre, fortunatamente, hanno resistito le tappe di Nurachi e Sassari, mentre fino a dicembre, salvo forfait dell’ultimo momento, dovrebbero svolgersi una decina di competizioni.

Alla gara interregionale 3D organizzata dalla ASD Annuagras di Nurachi si è registrata una buon affluenza, favorita dal clima piacevole preautunnale e dalla buona lena dei partecipanti che nonostante le ingombranti procedure sanitarie non solo si sono mostrati responsabili e disciplinati, ma alla fine hanno dato sfogo anche ai divertimenti. Complice anche l’ottima organizzazione dei padroni di casa che hanno ospitato i tiratori presso la pineta comunale sita nei paraggi sia della zona industriale, sia degli spazi in cui la società ha adibito il campo di allenamento.

Oltre a riprendere confidenza con il clima agonistico sopito, ai partecipanti faceva gola il trofeo Annuagras – Is Arenas messo in palio per la squadra che riuscirà a vincerlo per tre edizioni. E sotto questo aspetto gli Arcieri Mejlogu sono sulla buona strada visto che oltre ad aver trionfato domenica scorsa, si erano aggiudicati anche l’edizione del 2019. La coppa, realizzata in vetrofusione con l’inserimento di suggestivi disegni è opera del mastro vetraio nurachese Ignazio Erdas che nel tempo libero, guarda caso, si diletta con l’arco.

“Ci siamo destreggiati bene – conferma il presidente dell’Annuagras Ignazio Tiana – e sebbene gli spazi fossero contenuti con poche piazzole a disposizione, le pattuglie si sono trovate a proprio agio. Non ho visto nessuno infastidito dal fatto che si dovesse rilevare la temperatura o indossare sempre la mascherina, salvo nel momento in cui si tirava. Personalmente sono soddisfatto anche del mio risultato conseguito nel Long Bow over 20 che rientra tra i primi quattro d’Italia. Ringrazio lo staff dell’Annuagras che ha collaborato in modo egregio nella realizzazione dell’evento, anche in proiezione Campionati Italiani 3D. Nel momento in cui la Federazione ci concederà il placet, saremo attrezzati a dovere per fare bella figura anche nei confronti dei migliori specialisti che venendo motivatissimi in Sardegna non regaleranno niente a nessuno. E ne approfitto per menzionare la municipalità di Nurachi perchè nei nostri confronti si manifesta sempre disponibile”. Tiana è consapevole che la situazione non si normalizzerà dall’oggi al domani: “Ci alleneremo all’aperto anche d’inverno. Con questa emergenza, ottenere accoglienza nelle palestre scolastiche sarà molto complicato. Stesso discorso vale per il salone parrocchiale che in tempi pre covid si poteva utilizzare tranquillamente”.

La società Arceri Uras porta alla vittoria sette suoi rappresentanti. I locali dell’Annuagras e gli Arcieri Torres salgono sul podio più alto per due volte.

Il presidente degli Arcieri Mejlogu Marco Stefano Cau si è ritrovato nel piccolo centro oristanese anche in veste di vicepresidente Fitarco Sardegna: “Questo piccolo segnale di ripresa è un ottimo stimolo per gli atleti – ha sottolineato – che fino a Natale avranno l’opportunità di riappropriarsi della loro condizione migliore. Mi fa piacere aver vinto per la seconda volta consecutiva. Speriamo di portare a casa nel 2021 la bellissima coppa messa in palio.

La giovane campionessa internazionale Eleonora Meloni si riprende dalle delusioni scaturite dalla pandemia.

Doveva essere un 2020 colmo di avvenimenti sfiziosi per l’atleta di interesse nazionale Eleonora Meloni, già campionessa europea nel 2019 in Slovenia. Ed invece sei mesi ininterrotti di allontanamento forzato dalle attività le hanno provocato delle privazioni non da poco, una su tutte: “Ho perso l’opportunità di partecipare ai mondiali “Campagna” – commenta amaramente – che sono stati rinviati al 2022, quando per me sarà l’ultimo anno da juniores. Di conseguenza questa competizione mi vedrà protagonista una volta sola anziché due e ciò rattrista molto me e tutti i miei pari età che coltivavano determinate ambizioni”.

In questo periodo Eleonora non si è mai persa d’animo e grazie al temperamento risoluto è sempre restata in armonia con la sua passione.

“Nonostante abbia tirato a casa mia durante tutta la chiusura – ammette – gareggiare per la prima volta a Nurachi è risultato più difficile di come mi aspettassi”.

Come hai vissuto questi ultimi sei mesi sotto tutti i punti di vista?

Direi al meglio perché contrariamente alle aspettative mi sento di essere cresciuta molto. Ho infatti avuto l’occasione di migliorare la mia tecnica. Umanamente parlando invece credo di aver compreso l’importanza di cosa significhi rispettare il prossimo mantenendo le distanze e indossando la mascherina. Anche i recenti eventi accaduti di stampo razzista mi hanno fatto riflettere molto.

Torniamo alla prima uscita ufficiale. Che cosa hai provato?

È stato molto complesso non solo da punto di vista tecnico e fisico. Per esempio, dopo aver completato tutto il percorso 3D, la stanchezza si è fatta sentire parecchio. Se poi analizzo l’aspetto mentale devo ammettere che mi sia mancato parecchio l’approccio con una uscita ufficiale e la conseguente gestione della gara. Allenamento e confronto agonistico sono due cose diametralmente opposte.

A Nurachi hai collezionato 401 punti

Sono mediamente soddisfatta della mia prestazione perché all’inizio della gara non sono riuscita a concentrare le frecce sul 10. Nonostante tutto ho realizzato un buon punteggio.

Anche la tua squadra si è comportata discretamente

Penso che abbiano tirato tutti abbastanza bene anche se rilevo un abbassamento di punteggi rispetto alla scorsa gara, sicuramente a causa del percorso completamente diverso.

Hai mantenuto i contatti con il mondo azzurro della Nazionale?

Sì, ho partecipato al raduno “Campagna” dal 20 al 23 agosto 2020 a Cantalupa e a Rivoli.

Propositi?

Mi auguro di migliorare in vista della stagione indoor ma soprattutto per la prossima stagione campagna. Vorrei raggiungere piccoli e grandi successi

Risultati Trofeo Annuagras-Is Arenas

Arco Compound – Over 20 Maschile

1. Murgia Matteo – (A.S.D. Arcieri Uras) 2. Curreli Salvatore (A.S.D. Arcieri Uras) 3. Riguer Antonio (A.S.D. Arcieri Quattro Mori)

Arco Compound – Over 20 Femminile

1. Spanu Ilaria (A.S.D. Arcieri Uras) 2 Longo Maria Michela (A.S.D. Arcieri Uras) 3.

Arco Nudo – Over 20 Maschile

1.Guazzo Pietro (A.S.D. Arcieri Torres Sassari) 2. Falchi Marco (A.s.d. Arcieri Mejlogu) 3. Corna Giancarlo (A.S.D. Arcieri Uras)

Arco Nudo – Over 20 Femminile

1. Sercis Maria Rita (A.S.D. Arcieri Uras) 2. Ciuffo Cristiana (A.S.D. Arcieri Nuragici)

3. Pruner Gabriella (A.S.D. Arcieri Nuragici)

Arco Nudo – Under 20 Maschile

1.Carrus Filippo (A.S.D. Arcieri Uras) 2. Ari Emanuele (A.s.d. Annuagras Arcieri Nurachi) 3 Ruda Marco (A.S.D. Arcieri Torres Sassari)

Arco Nudo – Under 20 Femminile

Meloni Eleonora (A.S.D. Arcieri Uras) 2. Lazzarini Roberta Zoe (A.S.D. Arcieri Nuragici)

Arco Istintivo – Over 20 Maschile

1. Ari Giuseppe (A.s.d. Annuagras Arcieri Nurachi) 2. Pontecorvo Cristiano (A.S.D. Arcieri Nuragici) 3. Boy Antonio (A.s.d. Annuagras Arcieri Nurachi)

Long Bow – Over 20 Maschile

1. Tiana Ignazio Efisio (A.s.d. Annuagras Arcieri Nurachi) 2. Erdas Ignazio (Annuagras)

3.Demartis Albino (A.s.d. Arcieri Mejlogu)

Long Bow – Over 20 Femminile

1.Bozzi Elena (A.S.D. Arcieri Torres Sassari)

Long Bow – Under 20 Maschile

1. Pinna Edoardo (A.S.D. Arcieri Uras) 2. Cau Flavio (A.s.d. Arcieri Mejlogu)

Long Bow – Under 20 Femminile

1.Ibba Martina (A.S.D. Arcieri Uras)

Classifica a Squadre – Squadre Over 20 Maschili

1.A.s.d. Arcieri Mejlogu (Falchi Marco, Pintori Fabrizio, Demartis Albino) 2. A.s.d. Arcieri Quattro Mori (Riguer Antonio, Cocco Filippo, Sanna Manlio Silvano) 3. A.s.d. Arcieri Uras (Murgia Matteo, Corna Giancarlo, Spanu Giuseppe 4. A.s.d. Arcieri Torres Sassari: (Guazzo Pietro, Solinas Davide, Derudas Bruno Vincenzo).

I risultati completi si possono leggere cliccando sul seguente link:

http://www.fitarco-italia.org/gare/vediinvito.php?CodGara=R2020031