domani è un altro giorno

Giovedì 6 agosto alle 19:30, Giampaolo Cassitta presenterà a Pula, in piazza del Popolo, il suo nuovo romanzo, “Domani è un altro giorno”, pubblicato da Arkadia Editore nella collana Eclypse.

Modera l’incontro il Gruppo di Lettura della Biblioteca di Pula. Interventi musicali a cura di Antonello Colledanchise, accompagnato dal fisarmonicista Raffaele Podda.

Il libro: “Domani è un altro giorno”

Un affiorare di ricordi che rimandano a un padre morto troppo giovane, la cui scomparsa rende una famiglia orfana e silenziosa. I “superstiti”, protagonisti di “Domani è un altro giorno”, trascorrono le giornate in una quotidianità liquida, fatta di piccoli e grandi momenti vissuti con sobrietà, a volte con distacco, in una visione onirica dell’esistenza che fluisce lentamente.

E, con l’infittirsi delle memorie, emerge la figura di una madre che, seppur ferita dalla perdita dell’uomo amato, sa di dover combattere per poter assicurare ai propri figli un’esistenza degna di questo nome. Una donna coraggiosa, amante della musica e degli spettacoli televisivi, risoluta a coronare il sogno di acquistare, nell’anno in cui l’uomo sbarca sulla Luna, la sua Fiat 500.

In queste pagine, dense di emozioni, il lettore ripercorre, attraverso le reminiscenze di un figlio e i silenzi di una madre, che poi scoprirà di essere affetta dal morbo di Alzheimer, un’autentica storia di amore familiare.

“Domani è un altro giorno” è come un dolce canto, solitario, in cui ognuno di noi può ritrovarsi. Un romanzo che parla di sentimenti veri, puri, consolanti, antichi. Un lungo abbraccio tra genitori e figli che si snoda tra parole, musiche, film, avvenimenti e praterie di solitudini.

domani è un altro giorno

L’autore: Giampaolo Cassitta

Giampaolo Cassitta vive tra Cagliari e Alghero. Scrittore con all’attivo diversi titoli, del 2001 è “Asinara, il rumore del silenzio” (Frilli Editori), cui seguono nel 2002 “Supercarcere Asnara” (Frilli Editori), nel 2005 il saggio “La zona grigia. Storia di un sequestro di persona” (Condaghes), e nel 2006 “Il giorno di Moro” (Frilli Editori), giunto alla seconda edizione.

Nel 2011 inizia il sodalizio con Arkadia Editore con “Il piano zero”, seguito nel 2012 dalla partecipazione alla raccolta “La cella di Gaudí”. Nel 2014 ritorna in libreria con 2Le destinazioni del cielo”, in cui appare per la prima volta il personaggio simbolo della sua letteratura: Claudio Marceddu.

Nel 2016 ha pubblicato con padre Salvatore Morittu il libro “Gli ultimi sognano a colori”, edito sempre per i tipi di Arkadia, scritto e incentrato sulla vita del sacerdote francescano. Nel dicembre 2017 ha pubblicato il romanzo “Dolci, sante e marescialli”, ironico e brillante affresco della provincia italiana degli anni Cinquanta.

L’evento è organizzato in collaborazione con la libreria Mondadori di Pula.