Porto Torres. Centri educativi e iniziative di aggregazione per i bambini: pubblicato il bando per le attività all’aperto

I commercianti del centro cittadino

Centri educativi: il progetto è rivolto ad associazioni sportive, culturali, di volontariato e cooperative sociali.

 È stata pubblicata nella home page del sito web del Comune di Porto Torres, nella sezione Avvisi e scadenze, la manifestazione d’interesse per la realizzazione di attività rivolte a bambini e bambine di età compresa fra i 3 e i 14 anni, per la stagione estiva in corso.

Possono presentare domanda associazioni sportive, culturali, di volontariato e cooperative sociali. L’obiettivo dell’iniziativa è incrementare gli interventi potenziando i centri estivi diurni, i servizi socio educativi territoriali e i centri con funzione educativa e ricreativa.

Attraverso la manifestazione d’interesse l’amministrazione comunale potrà ricevere due modalità di proposte: la prima mirata a interventi per il potenziamento dei centri estivi diurni, dei servizi socio educativi territoriali e dei centri con funzione educativa e ricreativa; la seconda alla realizzazione di progetti volti a contrastare la povertà educativa e ad implementare le opportunità culturali ed educative dei minori.

I promotori delle attività dovranno indicare la tipologia di proposta a cui fanno riferimento e specificare che lo svolgimento è compreso tra i mesi di giugno e settembre. Come previsto dalla normativa, nei progetti presentati dovrà essere allegata una dettagliata relazione sulle spese previste per le misure di contenimento del Covid-19.

Ogni progetto potrà essere destinatario di un contributo massimo di quattromila euro. Sarà stilata una graduatoria e potranno essere finanziate fino ad un massimo di sedici proposte. Le domande dovranno essere presentate entro e non oltre il 16 luglio 2020 via Pec a comune@pec.comune.porto-torres.ss.it.