Verona – Zenga: “Inizio negativo, poi la reazione. Contro la Spal per rialzarci”

VERONA – Forse si sarebbe aspettato una squadra diversa, con maggiore determinazione e decisione per uscire indenni da uno stadio storicamente ostico per il Cagliari. Il nuovo trainer dei rossoblù Walter Zenga non è furibondo, ma ostenta tranquillità. “E’ stato un inizio negativo – rimarca il mister degli isolani – Vietato scendere in campo con un atteggiamento così molle. Abbiamo subito i due gol su un’ingenuità difensiva, poi su una situazione personale. Abbiamo fatto passare il momento negativo e cercato di riaprire la gara”. Una reazione tardiva? “No – ribatte Zenga – abbiamo atteccato anche per tutto il secondo tempo, poi l’espulsione ci ha indubbiamente frenato. Dobbiamo capire diverse cose da questa partita. La voglia di reagire, la capacità di interpretare meglio la gara. Tra due giorni si torna in campo contro la Spal e c’è poco tempo per ripensare a questa sconfitta”. L’ex portiere della Nazionale auspica che la svolta possa iniziare da Ferrara. “Dobbiamo riaccendere la luce”.
Luciano Pirroni