Deidda (FdI): “No strutture ai migranti. Troppo alto il rischio contagi”

“Condivido la dura presa di posizione dei Consiglieri regionali Mura, Piga e Mundula, contro la volontà del Ministero dell’Interno di far ricadere sulla Sardegna l’accoglienza dei migranti che hanno ripreso a sbarcare durante l’emergenza Covid-19. Secondo quanto disposto dal capo dipartimento delle Libertà civili e dell’immigrazione del Ministero dell’Interno, infatti, ai Prefetti di Sardegna, Sicilia, Calabria e Puglia aspetterà il compito di procedere all’individuazione di strutture per far trascorrere la quarantena ai migranti che arrivano in Italia. Troppo alto il rischio di contagio, non possiamo permettere che venga messa a rischio l’incolumità dei cittadini a causa di sbarchi frutto di un’immigrazione incontrollata”, lo dichiara in una nota il deputato Salvatore Deidda che, insieme alla collega Carolina Varchi e tutto il gruppo di Fratelli d’Italia, presenterà un’interrogazione parlamentare affinché il Governo ritiri immediatamente l’ordinanza firmata dal Presidente della Protezione Civile, su disposizione del Ministro dell’Interno, che prevede l’individuazione da parte dei Prefetti di strutture da adibire come alloggi per i migranti.