HomeToGO: la Sardegna è la Regione più amata d’Italia

Più informazioni su

20“ come l’anno appena iniziato. „20“ anche come il numero delle regioni in cui è diviso il nostro Paese. Ma quali di queste sono le più popolari quando si tratta di turisti italiani o stranieri? E che differenza c’è in fatto di preferenze in media tra un turista francese e un turista tedesco o americano? Per far luce su tutto ciò, HomeToGo, il più grande motore di ricerca al mondo per case e appartamenti vacanza, ha messo in ordine in una graduatoria le 20 Regioni italiane considerando la loro popolarità tra i vacanzieri nostrani e dei principali Paesi oltreconfine. Testa a testa tra Sardegna e Toscana con la prima che ha la meglio sulla seconda.

TOP 5 DELLE REGIONI ITALIANE PiÚ POPOLARI NEL 2020 PUNTI
1. Sardegna 372
2. Toscana 370
3. Sicilia 342
4. Puglia 298
5. Liguria 270
6-20 …

Fonte e classifica completa con tutti i punteggi scorporati per nazionalità dei turisti: https://www.hometogo.it/italia/#20-regioni-2020

La graduatoria è interattiva e può essere riordinata secondo i punteggi di ciascun Paese cliccando 2 volte in corrispondenza di ciascuna sigla nazionale (per esempio “DE” per la Germania).

Sardegna regione-regina tallonata dalla Toscana. La Sicilia chiude il podio, seguono Puglia e Liguria

Analizzando i dati relativi agli utenti italiani e stranieri, per ogni nazionalità di provenienza sono stati attribuiti da un massimo di 30 punti alla regione più popolare, fino ad un minimo di 1 punto per quella meno popolare. Aggregando i punteggi per regione da ciascun Paese, è la Sardegna la regione-regina tallonata dalla Toscana.

Le prime due classificate, promosse a pieni voti, si spartiscono praticamente tutti i „30“: 6 per la Sardegna (dagli utenti di Italia, Germania, Austria, Regno Unito, Francia e Paesi Bassi) e 6 per la Toscana (dagli utenti di Canada, Belgio, Stati Uniti, Australia, Polonia e Spagna).

Medaglia di bronzo alla Sicilia, la quale sembra quasi più amata e gettonata dai turisti stranieri che da quelli italiani: se infatti è solo quinta nelle preferenze dei viaggiatori nostrani, consegue un ottimo secondo posto per ben 5 Paesi (Canada, Belgio, Regno Unito, Australia e Francia) e un ottimo terzo posto tra i turisti spagnoli.

Esattamente l’opposto accade per la Puglia, quarta in classifica generale, con il terzo gradino del podio come miglior piazzamento tra gli utenti italiani, mentre scende fino in sesta piazza secondo gli utenti tedeschi, spagnoli, canadesi ed olandesi. Unica eccezione sono i vacanzieri francesi che, al pari di quelli italiani, la pongono in terza posizione.

Puglia e Liguria staccano Calabria e Trentino-Alto Adige davanti a Piemonte, Umbria e Lombardia

Anche la Puglia e la Liguria ne escono bene rispettivamente quarta e quinta, con quest’ultima addirittura quarta per gli utenti svizzeri e olandesi.

Se fino alla quinta posizione i risultati e i punteggi sono abbastanza omogenei tra le varie nazioni, dalla sesta posizione in poi risultano estremamente eterogenei: ne sono una prova la Calabria, sesta in graduatoria finale, messa al quarto posto dai canadesi, e solo al tredicesimo da belgi e olandesi.

Ancora più eclatante è il caso del Trentino-Alto Adige: settima in classifica generale, è terza per i turisti tedeschi anche in virtù della vicinanza geografica e culturale, mentre scivola addirittura al quart’ultimo posto per i turisti australiani e francesi, e addirittura al terz’ultimo posto per quelli canadesi.

Ottavo posto per il Piemonte mentre l’Umbria, nona nella graduatoria generale davanti alla Lombardia, è particolarmente ambita dai turisti australiani, per i quali è la quinta regione italiana più popolare.

Attrattività di città e regioni: non sempre sullo stesso binario

Se il secondo posto della Toscana risulta una conferma rispetto al grande successo che il suo capoluogo, Firenze, riscuota presso i visitatori di ogni parte del mondo, non sempre la popolarità delle maggiori metropoli rispecchia la popolarità della regione di cui fanno parte.

È il caso di Lombardia e Lazio, le quali, nonostante Roma e Milano siano mete assolutamente gettonate dai turisti stranieri, nella loro interezza di regioni, non attirano esattamente nello stesso modo l’interesse dei vacanzieri di ogni parte del mondo.

A tal proposito è interessante anche il caso della Basilicata: nonostante l’anno di Matera 2019 capitale europea della cultura sia stato un successo assoluto per la città dei Sassi, la regione nella sua interezza resta penultima, davanti al solo Molise.

La classifica completa con tutti i punteggi disaggregati anche per provenienza dei turisti è disponibile alla pagina: https://www.hometogo.it/italia/#20-regioni-2020

Metodologia

HomeToGo ha analizzato le ricerche effettuate dagli utenti dei vari siti web locali di HomeToGo delle regioni italiane in base a come nominate in ciascuna lingua (ad esempio “Sardegna” su hometogo.it in riferimento agli utenti italiani, “Sardinien” su hometogo.de per gli utenti tedeschi, “Sardinia” su hometogo.com per gli statunitensi etc.) per soggiorni con data di inizio all’interno del 2020. Dopo aver ottenuto il numero delle ricerche effettuate in merito a ciascuna regione proveniente da ciascun sito web locale, si è proceduto ad includere nello studio solo i siti web locali da cui il numero di ricerche fosse rilevante per tutte le 20 regioni italiane, optando per l’inclusione di 13 siti web locali e dei rispettivi Paesi e per l’esclusiove degli altri.

A ciascuna delle 20 regioni italiane sono stati assegnati da ciascun Paese dei punteggi in ordine decrescente a seconda del numero di ricerche: 30 punti per la regione più ricercata, 28 per la seconda posizione, 26 per la terza, 24 per la quarta, 22 per la quinta, 20 per la sesta, 18 per la settima, 16 per l’ottava, 14 per la nona, 12 per la decima, 10 per l’undicesima, 9 per la dodicesima, 8 per la tredicesima, 7 per la quattordicesima, 6 per la quindicesima, 5 per la sedicesima, 4 per la diciassettesima, 3 per la diciottesima, 2 per la diciannovesima, 1 per la ventesima.

Nell’ultima fase sono stati sommati i punteggi per ciascuna regione proveniente da ognuno dei 13 Paesi presi in considerazione, ordinando le regioni dal punteggio più alto al punteggio più basso ed ottenendo la graduatoria finale.

A proposito di HomeToGo

HomeToGo (www.hometogo.it) è il più grande motore di ricerca per case e appartamenti vacanza al mondo. Su desktop, smartphone e app, HomeToGo confronta oltre 17 milioni di offerte disponibili da più di 1300 siti diversi tra cui Airbnb, Booking.com e HomeAway. Che si tratti di appartamenti o agriturismi, chalet o ville, HomeToGo ti aiuterà a trovare l’alloggio perfetto per il tuo prossimo viaggio. Fondata nel 2014 da Patrick Andrae, Wolfgang Heigl e Nils Regge a Berlino, ad oggi può contare su siti web locali in 23 Paesi e regioni tra Europa, America e Asia-Pacifico.

Più informazioni su