Sardegna Jumping Tour 2019: Govoni si aggiudica le due gare clou della I giornata

Salto a ostacoli: il Sardegna Jumping Tour 2019 si apre sotto il segno dell'olimpionico Gianni Govoni che, a Tanca Regia, vince le due gare clou della prima giornata. Domenica il gran finale del primo weekend col Gran Premio C145 a due manches.

Promessa mantenuta: la prima giornata del Concorso 6* di salto a ostacoli ha proposto alcune gare ad alto tasso tecnico e di spettacolarità. Grazie sia alla qualità dei binomi, sia al percorso disegnato dal direttore di campo Giovanni Bussu, sia al rinnovato campo di gara dell’azienda di Tanca Regia (Abbasanta) che ha offerto pure un bel colpo d’occhio.

Noblesse oblige, l’olimpionico Gianni Govoni ha fatto valere la sua classe e il soprannome di “The Master of Faster”, vincendo la C140 a tempo in sella a Bella Fayvinia Z, bloccando il cronometro a 68 secondi e 57 centesimi.

Alle sue spalle il plurimedagliato Natale Chiaudani con Basilea, che ha impiegato 71”42, mentre al terzo posto staccato di meno di un secondo il Primo Maresciallo dell’Aeronautica Stefano Nogara, che ha condotto Date Night.

Govoni - Sardegna Jumping Tour

Di rilievo anche il quarto posto tutto sardo di Andrea Guspini con la fedele Ocean Girl, allevata da Alessandra Diaz: il binomio isolano ha chiuso la prova senza penalità ma col tempo di 75”14. Sono comunque bastati per finire davanti all’ospite straniero: il cavaliere tedesco Rudolf Arnold in sella a Berlin.

Gianni Govoni ha fatto sua anche la C135 a fasi consecutive, ma in sella a Lucaine. Anche in questa gara l’azzurro ha battuto Natale Chiaudani, secondo con Chacco Green. Terzo posto sardo grazie a Gianleonardo Murruzzu su Taissa Sarda.

A effettuare le premiazioni è stata il consigliere regionale Annalisa Mele.

Da segnalare pure il primo posto di Alberto Boscarato con Quirama il Palazzetto, davanti a Govoni con Tinka’s Queen, nella C130 mista qualificante, e di Federico Murgia su A-Texas nella C120.

Le prossime giornate del Sardegna Jumping Tour

Domenica, a partire dalle 8:30, la giornata conclusiva del primo weekend della manifestazione organizzata dall’azienda AGRIS, dall’ANACAAD, l’Associazione Nazionale Allevatori Cavallo Anglo Arabo e Derivati, e dalla FISE Sardegna. La gara clou è il Gran Premio a due manches C145. Da seguire pure la C135 a difficoltà progressiva e la C130 a tempo.

Il montepremi totale del primo fine settimana (33 gare in totale) è di 50 mila euro, stanziati dalla Regione Sardegna.

Martedì 24, sempre a Tanca Regia, inizierà invece il 57° Premio Regionale di Allevamento. Il secondo weekend col sardegna Jumping Tour 2019 scatterà venerdì 27 settembre.

Foto di Pasquale e Antonio Corbinzolu.