Quartu Sant’Elena: due arresti per produzione e detenzione di stupefacenti

La Polizia di Stato ha tratto in arresto Artizzu Venanzio, pregiudicato, e denunciato in stato di libertà F.A. entrambi cagliaritani, perché resisi responsabili del reato di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti.

Nella mattinata di ieri, gli Agenti della Sezione Polizia Anticrimine del Commissariato di P.S. di Quartu Sant’Elena, con la collaborazione degli operatori del Reparto Cinofili della Polizia di Stato di Abbasanta, hanno portato a termine un’indagine che si è conclusa con una perquisizione domiciliare presso l’abitazione di Artizzu Venanzio, 27enne cagliaritano ma residente a Quartucciu, già pregiudicato per reati contro la persona, contro il patrimonio e reati inerenti agli stupefacenti, attualmente sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

Durante l’attività, grazie alla preziosa collaborazione dell’Unità Cinofila è stato rinvenuto, in un’intercapedine di un muro del cortile, un pacchetto contenente due panetti di sostanza stupefacente di tipo hashish del peso complessivo di 169 grammi, mentre nella camera da letto sono stati rinvenuti altri due pacchetti contenenti 8,02 grammi di marijuana e 0,9 grammi di hashish ed un bilancino di precisione.

La perquisizione è stata estesa anche ad un terreno, nella disponibilità dell’Artizzu, dove veniva rinvenuta una piantagione con 15 di piante di marijuana di dimensioni comprese tra i 50 ed i 240 cm. Durante le operazioni, gli agenti hanno notato che anche nel terreno confinante, delimitato da una recinzione metallica, erano presenti alcune piante di marijuana, pertinenza di un’abitazione risultata essere in uso a F.A., 26enne incensurato.

La perquisizione nel terreno e nell’abitazione, ha consentito di rinvenire 7 piante di marjuana delle dimensioni di circa 150 cm, e all’interno della casa 8 barattoli contenenti infiorescenze in fase di essicazione per un peso totale di 298 grammi circa, oltre ad un involucro con 3 grammi di hashish.

Cannabis Quartu

In seguito alle risultanze delle perquisizioni, l’Artizzu Venanzio è stato tratto in arresto nella flagranza di reato del reato di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti e su disposizione del P.M. è stato accompagnato presso la sua abitazione, in attesa dell’udienza di convalida con rito direttissimo previsto nella mattinata odierna.

Il F.A. è stato deferito in stato di libertà per il reato di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti.