Festival Liberevento: domani a Villamassargia ospite Luca Bianchini

Sarà lo scrittore Luca Bianchini con il suo ultimo libro “So che un giorno tornerai” ad aprire la serie di appuntamenti della settimana in programma per il festival culturale Liberevento, organizzato dall’associazione ContraMilonga.

Domani, martedì 23 luglioBianchini sarà ospite a Villamassargia dove alle 21,30 parlerà del suo romanzo in un dialogo con il critico d’arte Marco Loi.

Il tour di Bianchini per Liberevento prosegue mercoledì, con una tappa a Isili, dove è atteso alle 19 in piazza San Giuseppe, giovedì alle21,30 in piazza Einaudi, a Budoni, e venerdì 26 luglio alle 21,30 nel suggestivo scenario del Nuraghe Seruci di Gonnesa.

So che un giorno tornerai“, uscito lo scorso anno per Mondadori, è un romanzo di formazione sulla ricerca delle nostre origini, la scoperta di chi siamo e la magia degli amori che sanno aspettare.

Luca Bianchini è nato a Torino nel 1970 e ama scrivere in cucina. Con Mondadori ha pubblicato i romanzi Instant love (2003), Ti seguo ogni notte (2004), la biografia di Eros Ramazzotti, Eros – Lo giuro (2005), Se domani farà bel tempo (2007), Siamo solo amici (2011), Io che amo solo te e La cena di Natale di Io che amo solo te (2013) – da cui sono stati tratti due film di grande successo -, Dimmi che credi al destino (2015) e Nessuno come noi (2017), in uscita sul grande schermo, e So che un giorno tornerai in libreria da ottobre. (librimondadori.it)

LiberEvento è realizzato con il contributo di: Regione Autonoma della Sardegna- Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport,  e Assessorato del Turismo, Artigianato e Commercio, Fondazione di Sardegna, Comune di Calasetta, Gonnesa e Villamassargia.

La manifestazione è realizzata anche in collaborazione con: Associazione Presidi del Libro, associazione culturale Anton Stadler, Pettirosso editore, Libreria Mondadori Point Sant’Antioco, Consorzio Turistico per l’Iglesiente, World Sardinia, Sistema Bibliotecario del Sulcis, Sistema Bibliotecario del Sarcidano/Barbagia di Seulo, Fondazione MACC, Cantina Aru.