Portovesme- Ex ALCOA- SIDER ALLOYS in arrivo le risorse per pagare i cassintegrati

La regione Sardegna si è mossa per sostenere il Sistema SIL per consentire l’inoltro delle domande e la definitiva erogazione delle somme previste ai lavoratori dell’ex Alcoa-Sider Alloys in un tempo breve.

E’ stato registrato alla Corte dei Conti il decreto di ripartizione delle risorse, destinate agli ammortizzatori sociali in deroga, che consentirà l’erogazione delle somme ai numerosi lavoratori da tempo in attesa delle liquidazioni.

Sul sito del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali viene notificata l’avvenuta registrazione del Decreto interministeriale n. 16 del 29 aprile 2019 di ripartizione delle risorse finanziarie alle Regioni per il 2019.

Alla Sardegna è stato destinato un importo pari a 12.200.417,56 euro.

Economa- Portovesme- Alcoa- Sider Alloys

Da domani 23 maggio sarà disponibile il Sistema SIL da parte della Regione Sardegna dove, a partire dalle ore 13.00, potranno essere inoltrare le singole pratiche.

Per Ennas della Lega-Sulcis: “Da quando si è insediata la giunta con l’assessore Zedda abbiamo interloquito con le rappresentanze sindacali per monitorare lo stato di avanzamento della pratica e operare nel più breve tempo possibile con il SIL. Il giorno del vertice romano al MISE la questione sembrava definitivamente risolta. Con questo stanziamento tanti padri e madri di famiglia potranno avere quel minimo di sostegno che manca da mesi. E’ sicuramente un risultato positivo, ma il vero obiettivo per tutti è la ripartenza dell’attività produttiva. Ognuno di noi desidera essere parte di un sistema che produce, che soddisfa la naturale esigenza di partecipare alla realizzazione di un bene o di un servizio mettendo a disposizione la nostra professionalità e fatica. Nessun lavoratore vuole vivere di cassa integrazione. E inoltre, da fine anno molti lavoratori non potranno più accedere a queste forme di ammortizzatori sociali, perciò occorre percorrere velocemente la strada delle risposte alla vertenza. La Regione è determinata, il presidente ha partecipato personalmente al vertice al MISE e sta seguendo in prima persona la vertenza con l’obiettivo di veder ripartire la fabbrica Sider Alloys”.