Porto Torres. Parere dell’Anac sulla presidenza di ASA, le dichiarazioni del sindaco

Sean Wheeler: «Ennesima dimostrazione della legittimità degli atti del Consorzio industriale».

«Ancora una volta c’è la dimostrazione della piena validità delle procedure e degli atti del Consorzio industriale». Sono le dichiarazioni del sindaco di Porto Torres Sean Wheeler, che è voluto intervenire a seguito del parere di legittimità dell’Anac sulla nomina di Claudio Pecorari quale presidente di ASA.

«Accogliamo positivamente la notizia relativa al parere dell’Anac che conferma l’assenza di inconferibilità di Claudio Pecorari alla presidenza Asa. Eravamo certi, come da noi già sostenuto, che i vertici del Consorzio avessero rispettato la legge Severino; come eravamo certi che le accuse di irregolarità, sostenute da una specifica parte politica, fossero solo strumentali e faziose. Non ci sorprende riscontare che una parte minoritaria del cda del consorzio continui ad operare nella continua ricerca di quell’ostruzionismo sterile che niente ha a che vedere con la gestione di un ente-azienda che può essere molto utile allo sviluppo industriale del nostro territorio», ha detto Sean Wheeler.

«Questa è l’ennesima dimostrazione della piena conformità della nomina fatta dal Consorzio – ha dichiarato ancora il sindaco – ed è anche l’occasione per ribadire quanto ho già detto più volte e respingere ancora una volta le accuse rivolte al sottoscritto, al nostro delegato Claudio Pecorari e al presidente del Consorzio Pasquale Taula. A loro ribadisco la mia personale stima e fiducia: la struttura del Consorzio è sempre stata disponibile a lavorare con noi per produrre progettualità e risultati come l’ottenimento dello status di Area di Crisi Complessa e Zona Economica Speciale (zes). Mi auguro che da ora in poi le altre forze politiche e le loro espressioni, compresi quindi quei membri del cda che generalmente abbandonano subito i tavoli di lavoro del Consorzio, senza avere però apportato idee costruttive, parlino solamente di programmi e progetti che vadano a beneficio di Porto Torres e tutto il nord ovest della Sardegna».