Bad Blues Quartet in trasferta a Cerea (VR) sabato 13 ottobre

Ci saranno anche i cagliaritani Bad Blues Quartet al raduno nazionale Blues Made In Italy,  sabato 13 ottobre a Cerea (VR) dove si terrà la nona edizione della più grande fiera del blues in Italia.

Sull’importante palcoscenico veneto, la formazione sarda, in procinto di pubblicare il suo secondo lavoro discografico dopo il successo dell’omonimo album di esordio (dato alle stampe nel maggio 2017), si presenterà con Eleonora Usala alla voce, Federico Valenti alla chitarra, Alessandro Loddo al basso e Frank Stara alla batteria.

Organizzata all’interno del complesso fieristico dell’Area Exp, su una superficie coperta di oltre quattromila metri quadri con ben tre palchi, un ampio spazio espositivo-musicale, stand enogastronomici, un’area per le prove strumenti musicali e uno spazio dedicato alle presentazioni di nuove produzioni editoriali, la manifestazione rafforzerà il binomio coniato dalla stampa nazionale: “Citta di Cerea: Capitale del Blues”!

L’organizzazione dell’evento, è a cura di Lorenz Zadro, presidente dell’omonima associazione impegnata nella diffusione della cultura del Blues attraverso la valorizzazione degli artisti italiani, della loro attività concertistica e relativa produzione musicale, attraverso una rete di promoter, organizzatori di festival, giornalisti e musicisti.  La conduzione sarà affidata all’eclettico Maurizio “Dr. Feelgood” Faulisi di Virgin Radio, figura di spicco nell’ambiente musicale italiano, conduttore radiofonico, divulgatore, critico musicale, musicista e deejay.

L’EVENTO – L’edizione 2018 di Blues Made In Italy vedrà una lunga serie di esibizioni dal vivo, dal mattino fino a notte inoltrata, che si concluderà con le performance di alcuni ospiti definiti veri e propri assi del genere di matrice afroamericana in Italia, in tutte le sue sfumature come Tolo Marton, Francesco Piu, Mike Sponza, Gennaro Porcelli, Mora & Bronski, Joe Valeriano, Daniele Tenca, Ciosi, Andreino Cocco & Patatrac e Bayou Side. Durante la giornata, fin dal mattino, sul palco centrale, sono attesi Angela Mosley & The Blu Elements, Bad Blues Quartet, Band of Men, Big Black Mama, Dirty Soul Blues Band, Frank Get, G-Fast & The Freak Orkestar, Gospel Book Revisited, Hot Shanks Blues Band, I Shot a Man, Jonas BluesBand & The Hardboilers – Tribute to Herbie Goins, Kevin Di Marco, Lovesick Duo, Manuel Tavoni, Mike Coacci Band, Serena & The Bluestains, Simone Nobile Blues Band, Stefano Stella Band, The Big Blue House, The Fireplaces, Van Kery Blues Band mentre sul palco dedicato alle esibizioni unplugged si alterneranno Best Before War, Claudio “Boogie” Zulian, Diego Schiavi, Dirty Mistreaters, Gabriele Dusi, Laura Luisetto & Stefano Ongarato, Little Blue Slim, Mr. Blue Duo, Piero De Luca & Big Fat Mama, Riccardo “Wolf” Castellini, Salvatore Pecoraro, Simon & Philips Duet, The Blind Catfish, Vincenzo Tropepe.

BAD BLUES QUARTET – Il Bad Blues Quartet nasce dall’incontro tra Eleonora Usala (voce), Federico Valenti (chitarra), Simone Arca (basso) e Frank Stara (batteria), musicisti che hanno fatto del blues una ragione di vita. La band inizia la sua attività suonando i brani dei grandi maestri di questo genere musicale ripercorrendone le tracce fino alle sonorità più moderne (da Elmore James a John Mayer, da Stevie Ray Vaughan a Susan Tedeschi, passando per Ray Charles e Muddy Waters).

Dopo pochi mesi di attività in giro per la Sardegna, il quartetto sente la forte necessità di comporre pezzi originali, iniziando a inserirli man mano nel proprio repertorio sino a farli diventare il pilastro centrale delle sue esibizioni. Alcuni di questi brani sono stati presentati, nell’estate 2015, durante il festival cagliaritano “Sulle Strade del Blues”. Le varie ed eterogenee influenze musicali dei membri del gruppo si riflettono sulle composizioni, mescolando il blues alle sonorità funk e alla black music moderna.

Nell’estate del 2016 il quartetto partecipa al contest “Obiettivo BluesIn” indetto dallo storico festival “Pistoia Blues”, attraverso il quale ha l’occasione di esibirsi sul main stage dell’importante festival internazionale il 9 luglio 2016. Pubblicato ufficialmente il 1 giugno 2017 il disco d’esordio della formazione intitolato “Bad Blues Quartet”, lavoro accolto positivamente con recensioni e apprezzamenti da radio, riviste e addetti ai lavori del mondo del blues italiano.

Durante l’estate del 2017 la band sostiene un’intensa serie di concerti di presentazione del disco, partecipando a festival come “Narcao Blues” e “Vulcani – Blues nel Montiferru”. Nel settembre dello stesso anno il quartetto cambia bassista, con Alessandro Loddo subentrato a Simone Arca. Durante l’estate del 2018 la band partecipa a Festival come “Nora Jazz Festival” e “Camigliano Blues”. Al momento il Bad Blues Quartet è al lavoro su materiale inedito per un secondo disco.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here