Isili. Clonata carta di credito, acquisti online all’insaputa del titolare

I Carabinieri della Stazione di Isili, nell’ambito di mirate indagini finalizzate al contrasto del fenomeno criminale delle clonazioni delle carte di pagamento, segnalavano alla competente Autorità Giudiziaria una donna di origini Campane.

Un uomo 60enne originario del sarcidano, aveva scoperto di aver subito dei prelievi fraudolenti di circa 300 euro dal suo conto corrente tramite la carta di credito.

Inevitabile la denuncia sporta ai Carabinieri della Stazione di Isili, perché quelle spese con la carta di credito non le aveva mai fatte. Sono scattate le indagini, che hanno permesso di appurare che quei soldi erano stati spesi in due negozi di abbigliamento nel capoluogo campano.

advertisement

Dopo le dovute verifiche la donna 40enne, veniva identificata e deferita in stato di libertà alla competente Autorità Giudiziaria.

Continua l’azione preventiva del Comando Provinciale dei Carabinieri di Nuoro, questa volta l’invito è quello di diffidare da qualsiasi mail con richieste di dati relativi al proprio conto: questi avvisi hanno l’aspetto di una vera e propria comunicazione che la Banca o Poste Italiane potrebbe inviare a favore di una semplice “verifica” ma che in realtà hanno lo scopo di rubare letteralmente i dati personali.

Il consiglio è quello di sempre: mai fornire a terze parti i dati delle proprie carte di credito.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here