Abbigliamento tecnico: guida alla scelta del tessuto

Escursione in montagna durante la stagione estiva? L’abbigliamento tecnico rappresenta la scelta e la soluzione migliore per affrontare situazioni specifiche, come le condizioni atmosferiche di alta quota.

Il tessuto tecnico rappresenta il must have per il tempo libero e per praticare sport a livello agonistico. Inoltre, l’abbigliamento tecnico deve garantire le seguenti caratteristiche qualitative: la leggerezza, la traspirabilità, la capacità di regolazione termica, etc. Adatto per l’outdoor in montagna in estate e in inverno, l’abbigliamento in tessuto tecnico viene indossato direttamente a contatto sulla pelle, come se fosse una “seconda pelle”, per questo deve essere scelto oculatamente prestando la massima attenzione a determinate caratteristiche.

Tessuto tecnico nello sportwear: guida alla scelta

advertisement

abbigliamento, tecnicoIl tessuto tecnico rappresenta la soluzione innovativa da impiegare nell’industria dell’abbigliamento sportivo: aiuta ad affrontare situazioni specifiche come le condizioni atmosferiche di alta quota, a proteggersi durante lo svolgimento di attività di sport invernali, come alpinismo, scialpinismo e, nelle escursioni estive in montagna. L’intimo e i capi di abbigliamento in tessuto tecnico rappresentano una “seconda pelle”, a diretto contatto con la nostra epidermide.

Per questo motivo occorre scegliere i migliori tessuti tecnici che assicurino la coibentazione generale del nostro organismo. Vestirsi a cipolla o a strati non è assolutamente sufficiente per proteggersi dalle escursioni termiche e dalle condizioni atmosferiche di alta quota, occorre prestare massima attenzione alla scelta dei tessuti tecnici, che devono permettere la traspirazione della pelle.

Nello sportswear è fondamentale mantenere costante la temperatura corporea: durante la stagione invernale il tessuto deve garantire l’isolamento termico, mentre in estate deve permettere lo scambio termico con l’ambiente esterno.

Oltre a ciò i tessuti tecnici devono consentire al corpo di muoversi naturalmente senza alcun impedimento: nello sportswear sono vengono impiegate fibre naturali (cotone), sintetiche (nylon) e artificiali (viscosa). Le fibre sintetiche sono quelle che sono maggiormente predilette dalle case produttrici per la loro versatilità e caratteristiche tecniche.

Fibre sintetiche: caratteristiche tecniche

Come anticipato le fibre sintetiche sono maggiormente utilizzate dalle case di abbigliamento sportivo per la loro versatilità. Inoltre, conferiscono ai capi d’abbigliamento caratteristiche uniche che le fibre tradizionali non sono in grado di assicurare. Quali sono i punti di forza delle fibre sintetiche? Le principali caratteristiche tecniche maggiormente apprezzate sono ascrivibili alle seguenti:

  • durano nel tempo: non infeltriscono e non fanno “pilling”, a differenza dei maglioni invernali,
  • seguono i movimenti del corpo, in questo modo i tessuti sintetici si adattano al corpo e permettono la piena libertà di movimento senza ostacoli,
  • capacità di scambio termico: il sudore non viene catturato dal tessuto ma evapora e aiuta a traspirare l’epidermide.

Tecnologie innovative

Per la creazione dei tessuti tecnici destinati all’abbigliamento sportivo, le imprese produttrici devono impiegare nel ciclo produttivo le migliori tecnologie innovative. Si pensi, ad esempio, ai tessuti con applicazioni di termoregolazione in grado di assorbire il calore, che si sviluppa nel corso dell’attività fisica. Per rendere impermeabile i capi di abbigliamento, è necessario utilizzare il Teflon, il materiale isolante che ostacola l’assorbimento dei liquidi e forma una sorta di “barriera” invisibile. Il Teflon è utilizzato per la produzione di abbigliamento per sport acquatici.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here