“SpazioTempo”, una occasione unica per musicisti e danzatori sardi

“Creare un ponte tra la realtà musicale e coreutica sarda e quella artistico professionale di una fondazione come il Teatro dell’Opera di Roma.

spaziotempoMettere in comunicazione non solo i giovani artisti, musicisti e ballerini che sognano un giorno di fare del loro percorso di studio una vera professione, ma far dialogare i professionisti del settore che arrivano dal Conservatorio, alle scuole di danza, dalle scuole civiche al teatro, maestri di danza, pianisti, compositori, coreografi e in generale tutte le maestranze artistiche che ruotano nel grande mondo della musica e del balletto”.

Queste le parole del M°Samuel Tanca,  ideatore di “SpazioTempo”, in scena dal 18 marzo (e poi il 25 marzo, il 22 e il 29 aprile) presso l’Auditorium di via Sant’Alenixedda a Cagliari. Sono tante, lo sappiamo, le eccellenze sarde che sono costrette ad andare a vivere altrove: giovani brillanti che, per seguire i loro sogni, intraprendono nuove strade, mantenendo però spesso un legame strettissimo con la loro terra d’origine.

Questo è il caso di Samuel Tanca, pianista cagliaritano, che torna nel Conservatorio dove ha studiato con un progetto originalissimo. Il musicista, che compirà fra pochi giorni trentotto anni, si è avvicinato al mondo del pianoforte sotto la guida della prof.ssa Ida Allegretto, diplomandosi col massimo dei voti, la lode e la menzione d’ onore e conseguendo successivamente la laurea specialistica nello stesso strumento con votazione 110/110 e lode. Dopo varie esperienza come concertista, l’incontro con il balletto e la nascita di una nuova, grande passione.

advertisement

Ora Samuel è Maestro collaboratore al pianoforte della Scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma e, con la collaborazione del Conservatorio di musica di Cagliari, ha creato una iniziativa per far conoscere ai musicisti questa professione e, perché no, per dare la possibilità ai danzatori cagliaritani di tutte le età di poter provare, per una volta, non su una base preregistrata ma con il sottofondo di un vero pianoforte. Ecco quindi “SpazioTempo”, un evento unico nel panorama nazionale: è infatti la prima volta che un’istituzione di alta formazione apre le porte alla danza classica.

Già il Conservatorio de L’Aquila ha istituito anni fa il biennio di specializzazione per Maestro collaboratore al ballo ma tutti gli allievi, per poter poi proseguire con i laboratori di accompagnamento, del loro piano di studi, devono spostarsi a Roma, all’ Accademia Nazionale di Danza. In questo caso, invece, sono gli spazi del Conservatorio di Cagliari che si aprono alla danza d’eccellenza, accogliendo 4 grandi Maestri della Scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma, Valentina Canuti (laureata all’Accademia Nazionale di danza, docente della Scuola di danza del Teatro dell’Opera), Alessandro Molin (Etoile internazionale, fra tutti ha ballato al fianco di Carla Fracci e Elisabetta Terabust,docente della Scuola di danza del Teatro dell’Opera), Lia Calizza (già Direttrice dell’Accademia nazionale di danza e ora docente della Scuola di danza del Teatro dell’Opera) e Gaia Straccamore (Etoile del Teatro dell’Opera di Roma, assistente alla direzione e docente di repertorio della Scuola di danza del Teatro dell’Opera di Roma).

“SpazioTempo” è rivolto a musicisti interni al Conservatorio ma anche agli esterni (uditori) e ai e danzatori (uditori e/o effettivi): possono partecipare quindi gli studenti e i professori delle scuole civiche di musica, dei licei musicali e coreutici, delle scuole a indirizzo musicale e di tutte le scuole di danza. In particolare i piccoli ballerini potranno provare l’emozione di calcare il palcoscenico: l’età minima per partecipare è infatti di soli 9 anni.

Il ciclo è formato da quattro incontri, ciascuno dei quali suddiviso in due parti: una parte teorica, volta a presentare e approfondire il ruolo del Maestro collaboratore al ballo, e uno stage di danza, una vera e propria lezione di tecnica accademica con l’accompagnamento dal vivo del Maestro al piano  sul palcoscenico dell’Auditorium del Conservatorio di Cagliari, con i Maestri di danza del Teatro dell’Opera.

Tutti gli appuntamenti si susseguiranno attraverso un percorso didattico progressivo, in modo tale da poter dare una formazione graduale ma completa sulla professione del Maestro collaboratore per la danza. Tutti gli insegnanti di danza e musica con un gruppo di almeno 10 allievi potranno partecipare al seminario e allo stage di danza gratuitamente. Per tutte le info su quote di iscrizione, regolamento dettagliato, scheda di iscrizione è necessario consultare la pagina Facebook SpazioTempo – Seminario e Stage di danza   https://www.facebook.com/spaziotempo2018/?hc_ref=ARQWZ3aPm2DAuyP1G36VYMHUkupgaujQgFYwwvVgjqw4En4sCdXbOtZYFMp1eQdur1I  oppure scrivere a spaziotempo2018@gmail.com.

FRANCESCA MULAS

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here