Home / Attualita' / Venezia. Condotta antisindacale del Questore, il Tribunale ha dato ragione al Coisp

Venezia. Condotta antisindacale del Questore, il Tribunale ha dato ragione al Coisp

Il 17 gennaio,  il Tribunale di Venezia – Sezione Lavoro ha pubblicato le motivazioni della sentenza n. 760/2016 con la quale il Questore di Venezia Angelo Sanna è stato condannato per condotta antisindacale nei confronti del COISP.

Il COISP veneziano si era visto ignorate dal predetto Questore le numerose richieste di intervento e chiarimenti relative alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 81/2008) ed era stato pertanto costretto a portare la questione in Tribunale, stante anche l’incapacità del Dipartimento di obbligare un proprio Questore (taluni si credono dei padreterno!) a rispettare le norme vigenti e le prerogative sindacali in difesa dei diritti dei Poliziotti.

Il Questore, rinnegando le stesse leggi dello Stato pur di guadagnarsi una vittoria nell’aula del Tribunale, sostenuto da un’Avvocatura “dello Stato” che di certo non cura quella verità che dovrebbe perseguire “lo Stato”, si era difeso inventandosi che le funzioni di RLS (Rappresentante dei Lavoratori della Sicurezza) non ricadono sulle Organizzazioni Sindacali del personale della Polizia di Stato allorquando risultasse eletto un RLS da parte delle RSU (rappresentanza sindacale unitaria) del personale dell’Amministrazione Civile dell’Interno.

In altre parole il predetto era arrivato a sostenere in maniera vergognosa che i diritti dei Poliziotti, per ciò che riguarda le norme statuite dal citato D. Lgs. 81/2008, potevano essere tutelati solo dai “civili”, con ciò negando qualsivoglia interesse dei Sindacati di Polizia a pretendere rispetto per la salute e sicurezza dei Poliziotti negli ambienti di lavoro.

Ad una prima decisione del Tribunale, che incredibilmente dava ragione al Questore, con ciò creando le basi per delegittimare l’impegno dei Sindacati di Polizia in tutto il Paese relativamente alla normativa in argomento, grazie alla fermezza del COISP di non accogliere passivamente una sentenza che gridava allo scandalo, è poi giunta, in sede di opposizione, ad una favorevole e GIUSTA sentenza (allegata) di accoglimento delle nostre ragioni e la condanna per condotta antisindacale nei confronti del Questore Angelo Sanna.

Pur avendo ottenuto giustizia, rimane l’amarezza di dover constatare che la nostra Amministrazione esprime funzionari la cui attività è caratterizzata da una estrema pochezza.

Il Questore Sanna ha tenacemente posto in essere una sua personale battaglia contro il COISP e ne è uscito sconfitto. Chissà se lo vedremo altrettanto coraggioso da dimettersi dal suo incarico … visto che di certo non l’ha svolto in maniera egregia.

coisp Venezia. Condotta antisindacale del Questore, il Tribunale ha dato ragione al Coisp

Info su Francesca Pitzanti

Controlla Anche

L'ASSL di Nuoro in prima fila per la Giornata nazionale contro il bullismo a scuola e la Giornata europea della Sicurezza in Rete (Safer Internet Day)

ASSL Nuoro. Incarico di sostituzione pediatria

L’ASSL (Area Socio Sanitaria Locale) di Nuoro/ATS Sardegna deve provvedere all’affidamento di un incarico di sostituzione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com