Home / Attualita' / Sassari. Farris (CasaPound): “Basta spaccio e degrado nella valle di Rosello”

Sassari. Farris (CasaPound): “Basta spaccio e degrado nella valle di Rosello”

Questa mattina un gruppo di militanti della locale sezione di CasaPound Italia ha organizzato un presidio di protesta tra via Col di Lana e via Palmaera, nella vallata di Rosello,  esponendo  uno striscione recante la scritta “Basta spaccio e degrado nella valle di rosello” per contestare l’abbandono di questa area da parte dell’amministrazione.
“La situazione ha dell’incredibile – afferma Andrea Farris coordinatore regionale di CasaPound Italia – intere palazzine assediate ogni notte da spacciatori e tossicodipendenti, case diroccate occupate da immigrati e cumuli di rifiuti in ogni angolo, il tutto a 50 metri da uno dei monumenti simbolo della città: la Fontana di Rosello “.

“Non c’è traccia del sistema delle valli con parchi, servizi ed orti tanto promesso dal centrosinistra nelle ultime tre campagne elettorali -continua Farris – ma gli unici interventi messi in atto dall’amministrazione sono sterili tagli periodici dell’erba”.
“Già il mese scorso avevamo segnalato il degrado e i pericoli per la sicurezza di questa area – prosegue Farris – ma ad oggi i cittadini non ci segnalano alcun intervento concreto da parte delle istituzioni”.
“Crediamo sia giunto il momento che il centrosinistra cittadino dia seguito alle promesse elettorali – conclude Farris – dando inizio  finalmente ad una riqualificazione concreta dell’area, e una sua riconsegna ai sassaresi “.
 Sassari. Farris (CasaPound): “Basta spaccio e degrado nella valle di Rosello”

Info su Francesca Pitzanti

Controlla Anche

donne

Coldiretti. A 5 donne sarde il premio Fèminas

Premiate le categorie Scienza, Sport, Comunicazione, Impresa e Agricoltura Sono Pasqua Salis de su Gologone, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com