Home / Attualita' / Santa Teresa Gallura. Ordine e regole per la stagione turistica

Santa Teresa Gallura. Ordine e regole per la stagione turistica

Con l’arrivo della primavera Santa Teresa comincia a destarsi dal letargo. Le attività commerciali tra non molto apriranno i battenti in vista della Pasqua. Molti negozi cambieranno aspetto attraverso una nuova immagine interna ed esterna, con l’obiettivo di esercitare un forte richiamo nei confronti dei turisti. Anche gli esercizi pubblici (ristoranti, bar, pizzerie) subiranno delle modifiche all’insegna del rinnovamento. Tutte le attività, insomma, si rifaranno il look, all’insegna di una ventata di aria nuova.

Le iniziative non mancano In tutti i settori, al centro come in periferia Da sempre la Pasqua, alta o bassa, segna l’inizio della stagione turistica. I primi segnali si notano nei visi degli operatori commerciali che, finalmente, dopo la magra invernale, cominciano a sorridere e ad assaporare un diverso flusso di clientela nel proprio locale.

Sicuramente, come ogni inizio di stagione, saranno da annoverare le aperture di nuove attività in tutti i settori. D’altronde, locali commerciali d’affittare non ne mancano, con canoni mensili, tra l’altro, decisamente inferiori rispetto al passato. La crisi, evidentemente, ha indotto molti proprietari a cambiare strategia. Ovviamente, a fine stagione si vedrà quante, tra le nuove aperture, resisteranno e quante, invece, saranno costrette a chiudere definitivamente i battenti, una volta constatate le perdite o i magri guadagni.

Non mancheranno neanche le solite “novità” stagionali, con la nascita di nuove pedane e nuovi dehors. E su questo fronte, purtroppo, finora sono mancati criteri rigidi e uniformi nel rilascio delle concessioni, poiché l’installazione di molti dehor contrasta con le normative vigenti. C’è tanto da discutere, infatti, poiché i criteri adottati nel rilascio delle autorizzazioni, non hanno seguito una doverosa conformità, come sarebbe stato giusto applicare.

Non è da escludere che gli amministratori comunali, così come gli uffici delegati al settore, prima di esprimere i rispettivi pareri, abbiano avuto l’accortezza di consultare il codice della strada. E’ giusto che le attività commerciali siano poste nelle condizioni di sviluppare, soprattutto in alta stagione, il massimo della propria potenzialità lavorativa e servire il maggior numero di clienti. Ciò non toglie, però, che le regole vadano rispettate e osservate, in primo luogo dall’istituzione comunale.

Va da sé che quando le decisioni dell’ente locale sono frutto di chissà quale procedura, inevitabilmente s’incorre in palesi violazioni di leggi e norme vigenti, siano esse comunali, provinciali o nazionali. E non si venga a dire, per favore, che nei diversi casi si è agito nel rispetto della legge. Noi ribadiamo, invece, che non mancano i casi in cui anche i cittadini hanno commentato e continuano a commentare negativamente determinate scelte.

Ma questo dei dehors e delle pedane rappresenta un argomento assai delicato e, per essere dipanato ed accertare eventuali irregolarità, richiede degli approfondimenti particolari che tratteremo prossimamente. In materia di autorizzazioni e vigilanza, comunque, non è particolarmente difficile riscontrare altre situazioni non in perfetta armonia con le leggi vigenti. Ci riferiamo a scivoli, accessi ad esercizi pubblici con gradini, per non parlare di occupazione di suolo pubblico e di segnaletica stradale, verticale e orizzontale.

A prescindere da ogni altro discorso, si deve tener conto che non è concepibile andare incontro all’alta stagione all’insegna del caos e del “fai da te”. E’ dovere dell’amministrazione comunale, pertanto, muoversi fin da adesso affinchè tutti gli operatori commerciali conoscano in anticipo le direttive attraverso le quali muoversi. E che dette direttive, soprattutto, siano uguali per tutti.

Info su La Redazione

Controlla Anche

whatsapp

Nuova funzionalità di WhatsApp

Nuova funzionalità di WhatsApp nella versione Beta che potrebbero arrivare presto su tutti i dispositivi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com