Home / LE PROVINCE / Cagliari / Pula, potrebbe essere il momento di Pittaluga

Pula, potrebbe essere il momento di Pittaluga

Domenica si va al voto, anche a Pula uno dei paesi più importanti del cagliaritano, non solo per i suoi circa 8000 abitanti, ma soprattutto perché lo stesso rappresenta uno dei più interessanti volani dell’industria turistica di Cagliari e dell’intera regione. La sfida alla poltrona di primo cittadino è ristretta praticamente a due concorrenti.

Da una parte il sindaco uscente Carla Medau e dall’altra lo sfidante Angelo Pittaluga. Il programma proposto da Pittaluga è abbastanza vario ed interessante, visto che abbraccia molti degli argomenti e delle problematiche molto care ai cittadini di Pula.

La sua lista ha un nome significativo “Prima Pula“, in grado di mettere in primo piano le esigenze e i bisogni del paese e dei pulesi. Nei diversi punti affrontati da Pittaluga e dalla sua lista vengono messi in evidenza punti fondamentali per l’ampliamento e lo sviluppo dell’economia del paese. Il porto di Cala d’Agumu con lo sviluppo delle attività connesse ad esso, sono certamente un modo per far crescere in maniera importante il turismo, accrescendo in maniera proporzionale anche le nuove opportunità di lavoro.

Il programma prevede anche la riqualificazione e la costruzione di nuove strutture ricettive, dando uno sfogo naturale al turismo ed a nuova occupazione. Sarà necessario aiutare anche le attività produttive tipiche della zona come l’agricoltura e l’artigianato locale, con la promozione dei prodotti di Pula. In questo senso verranno organizzate delle manifestazioni mirate per promuovere gli stessi, mentre per ciò che concerne l’agricoltura verrà ottimizzato lo sfruttamento dell’acquedotto, utilizzando anche il recupero delle acque reflue del depuratore.

Per ciò che concerne la circolazione verranno rivisti alcuni sensi di marcia, e l’annosa problematica relativa ai parcheggi a pagamento ed alla ZTL, due piaghe che in un certo senso hanno “allontanato” i turisti dal centro abitato del paese e conseguentemente dalle attività presenti in paese.

Verranno promosse le attività di pesca ed allevamento, rilanciato le politiche riguardanti l’edilizia con la costruzione e la manutenzione attenta delle strutture esistenti. Un capitolo è dedicato alla frazione di Santa Margherita, troppo spesso dimenticata dalle amministrazioni comunali precedenti. Qui verranno eseguiti interventi per evitare danni di natura idrogeologica, ristrutturazione degli edifici presenti nella borgata realizzazione di opere strutturali fondamentali per gli agricoltori e rilancio delle attività turistiche.

Sono inoltre previsti interventi in seno ad argomentazioni come la sanità, il volontariato, gli anziani, la scuola, lo sport e gli animali. Molto interessanti anche le proposte circa il verde pubblico, i trasporti e la viabilità e l’organizzazione della macchina amministrativa.

Insomma un programma interessante ed in grado di affrontare nella maniera giusta i diversi punti, fondamentali per promuovere lo sviluppo e la crescita di un paese, meritevole di avere un’amministrazione in grado di mettere Prima Pula.

.Pula. Le dichiarazioni del candidato sindaco Angelo Pittaluga

Info su Marco Tavolacci

Marco Tavolacci 12.08.1975 Cagliari

Controlla Anche

SummerBeach

Alghero. SummerBeach tour 2017, inizia la sua ultima tappa dell’anno

La spiaggia del lido San Giovanni è ora  allestita per 20 giorni di intrattenimento, beach …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Svolgi la seguente operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com