Home / Attualita' / CRONACA / Porto Torres. Nascondeva in un vano inaccessibile dell’auto cocaina ed eroina, arrestata una 39enne sassarese

Porto Torres. Nascondeva in un vano inaccessibile dell’auto cocaina ed eroina, arrestata una 39enne sassarese

La Squadra Mobile di Sassari, in collaborazione con la Polizia di Frontiera di Porto Torres, nel corso dell’attività di controllo del territorio sollecitata dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, e disposta dal Questore di Sassari, Dr. Maurizio Ficarra, diretta a contrastare il fenomeno dell’immigrazione clandestina e terrorismo, ha sequestrato circa 3 Kg di eroina e 600 gr di cocaina, trovati nell’auto di una 39enne sassarese, che dalla penisola è sbarcata nella mattinata di ieri 19 Gennaio a Porto Torres.

La droga viaggiava nascosta all’interno di un ingegnoso vano, ricavato nello scatolato del montante posteriore del portellone, nel quale era stata effettuata un’apertura per permettere l’inserimento dei pacchetti di droga, e poi richiusa ad arte con stucco e riverniciato dello stesso colore dell’auto, una Citroen C3, guidata dalla donna.

Tutto è avvenuto nella mattinata di ieri.

Tra i numerosi veicoli sbarcati dalla motonave Sharden, proveniente da Genova, è stata fermata l’autovettura condotta dalla donna che, pur dichiarando di non trasportare nulla, ha insospettito i poliziotti in servizio al porto, a causa dell’eccessiva profumazione dell’abitacolo, apparentemente immotivata, e della presenza di una cannuccia in plastica del tipo solitamente utilizzata per l’inalazione di cocaina, con all’interno residui di polvere bianca.

Così si è deciso di approfondire l’ispezione presso un’officina specializzata, ove l’auto è stata smontata e rimontata alla ricerca di doppifondi.

Il vano occulto, preparato ad hoc, risultava difficile da individuare ed apribile unicamente con l’utilizzo di martello e scalpello, attraverso il quale si accede al vano artatamente modificato.

Attraverso l’ispezione veicolare condotta, è stata rinvenuta la droga, contenuta in vari panetti, confezionati minuziosamente con più strati di nastro adesivo per imballaggi.

La donna è stato arrestata per detenzione, trasporto e traffico di stupefacenti, e condotta presso la locale Casa Circondariale di Sassari-Bancali a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, oltre al sequestro dell’autovettura ed altro materiale ritenuto utile alle indagini.

La sostanza stupefacente, per effetto dei numerosi “tagli” che avrebbe potuto subire grazie all’elevato grado di purezza, 17000 dosi per l’eroina e 2300 per la cocaina, una volta immessa sul mercato dei consumatori avrebbe fruttato oltre 500.000 €.

 Porto Torres. Nascondeva in un vano inaccessibile dell’auto cocaina ed eroina, arrestata una 39enne sassarese

Info su Francesca Pitzanti

Controlla Anche

Polizia di Stato

Sassari. Polizia di Stato: il progetto “…Questo non è amore” all’interno del centro commerciale “Auchan”

Nell’ambito del progetto “…Questo non è amore” la Polizia di Stato è presente all’interno del …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com