Home / LE PROVINCE / Manca e Murru duri contro il Sindaco: “Il Baratto amministrativo, una soluzione anticrisi ignorata da tutti”

Manca e Murru duri contro il Sindaco: “Il Baratto amministrativo, una soluzione anticrisi ignorata da tutti”

“Il consiglio comunale di Sassari approva all’unanimità proposte che poi non trovano alcuna concreta applicazione nella realtà: non l’eccezione, ma la triste prassi alimentata dall’agire di questa Amministrazione Comunale”. Desirè Manca e Maurilio Murru, portavoce del Movimento Cinque Stelle in Consiglio comunale, non le mandano a dire e anzi stigmatizzano con forza l’operato di un’istituzione che “dovrebbe essere massima espressione democratica di una comunità e del Comune e che invece, a Sassari, sembra quasi aver radicalmente perso questo ruolo”.

Esempio eclatante: la mozione presentata dal Movimento Cinque Stelle sul tema del “Baratto Amministrativo” (importi dovuti dal cittadino all’Amministrazione trasformati in servizi alla collettività), argomento di importanza fondamentale in un momento di crisi come quello che attraversa la città e fiacca l’orgoglio della cittadinanza sassarese. Lo scorso 6 agosto 2015 la proposta è stata votata all’unanimità: ad oggi il nulla cosmico. Il sindaco Nicola Sanna e la sua Giunta si sarebbero dovuti limitare all’applicazione di quanto previsto dalla legge 164 del 2014 (art. 24), fissando un criterio di selezione dei beneficiari del cosiddetto “Baratto Amministrativo”, facendo seguire il tutto da un minimo di formazione e dalla stesura di un regolamento che stabilisse tempi, modi e modalità di trasformazione del dovuto in opera di pulizia, manutenzione ordinaria, vigilanza sui parchi, cura di giardini, aiuole, luoghi pubblici e altro ancora.

Il 6 agosto 2015 in Aula consiliare erano tutti d’accordo. Eravamo tutti d’accordo. In data 10 gennaio 2017 è stata protocollata una interpellanza a firma Movimento Cinque Stelle sul tema. Oggi a circa un anno e mezzo da allora niente è stato fatto per dare forma a quel voto palesemente espresso. Questa è però soltanto una delle numerose e concrete proposte che il gruppo del Movimento Cinque Stelle ha formulato e sottoposto all’attenzione e votazione del Consiglio. Una proposta che avrebbe senza dubbio agevolato le tante famiglie sassaresi e i tanti cittadini in difficoltà economica ma, al contempo, avrebbe generato una serie di attività necessarie alla città, alla comunità: “Molti Comuni non possono più permettersi di assicurare il necessario decoro funzionale alla conservazione e miglioramento dello status quo urbano – spiegano Desirè Manca e Maurilio Murru -. Pulizia e opere di manutenzione devono però essere garantite. Pulizia e manutenzioni che, in città, mancano da troppo tempo.”

 

Info su La Redazione

Controlla Anche

Marchi

A Nuoro un congresso dedicato a Donata Marchi

A Nuoro un congresso dedicato a Donata Marchi Congresso di riabilitazione dedicato, a vent’anni dalla …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com