Home / Attualita' / Lezioni di bioetica nei licei della Campania

Lezioni di bioetica nei licei della Campania

Lezioni di bioetica nei licei della Campania

L’Istituto Italiano di Bioetica riprende la sua campagna formativa – informativa nelle scuole della Campania finalizzata al sostegno della teoria antispecista

bioeticaGrazie a LEAL Lega Antivivisezionista Napoli l’Istituto Italiano di Bioetica riprende nei giorni tra fine novembre e primi di dicembre la sua campagna formativa – informativa nelle scuole della Campania finalizzati al sostegno della teoria antispecista che mette in discussione la validità, necessità e legittimità della sperimentazione animale.

Gli studenti si confronteranno con professionisti di alto profilo del mondo della medicina, della ricerca e della filosofia quali il dottore Giancarlo Dinacci, Dirigente Medico ASL NA/3 SUD, Responsabile distrettuale malattie rare e trapianti, il dottore Fabrizio Bianchini ricercatore scientifico in campo farmaceutico e il dottore Fabio Borrino laureato in biotecnologie della salute incontreranno gli alunni del Liceo “P. Calamandrei” di Napoli, dell’Istituto “Amaldi Nevio” di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) e del Liceo “I. Kant” di Melito (Napoli) per affrontare e valutare processi medici (quali il trapianto di organi, la fecondazione artificiale, le modificazioni genetiche, ecc…) che possono essere determinanti per la vita delle persone.

Il progetto dal titolo “Bioetica e diritti dei viventi non umani tra filosofia, storia e scienze naturali: dal “Cogito ergo sum” alle criticità del tempo presente”, a cura del Professore Paolo Treglia, docente di lingua e civiltà inglese e responsabile LEAL sezione Napoli, gode della supervisione scientifica del Professore Raffaele Prodromo, medico dell’INPS e Presidente del Consiglio Direttivo dell’Istituto, la Professoressa Maria Antonietta La Torre, bioeticista, e il Professore Pasquale Giustiniani, ordinario di Filosofia teoretica nella Facoltà di teologia dell’Italia Meridionale.


Paolo Treglia spiega: “Il progetto, patrocinato da LEAL ed ENPA, accompagnerà gli alunni per l’intero anno scolastico e attraverso l’interazione dei canali social consentirà ai giovani l’utilizzo di questi strumenti per discutere di temi strettamente connessi con argomenti inerenti i percorsi disciplinari dell’ultimo anno di liceo: dal Positivismo, modello scientifico ormai inattuale, agli sviluppi delle scienze e delle teorie della conoscenza, dalla chimica alla biologia, con le loro derivazioni (biochimica, biomateriali, biotecnologie) e le evidenti implicazioni bioetiche sollevate dagli sviluppi dell’ingegneria genetica e dalle sue applicazioni”.

Info su La Redazione

Controlla Anche

giulia giornaliste

Cagliari. GIULiA Giornaliste- Sardegna e l’Università contro le discriminazioni FATTI E MISFATTI DELL’INFORMAZIONE

GIULIA giornaliste GIOVEDI 14 DICEMBRE, ORE 16 FACOLTA’ DI STUDI UMANISTICI  –  (EX CLINICA ARESU) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com