Home / Attualita' / Eventi / Altro / L’agnello e il carciofo sardi conquistano la Svizzera

L’agnello e il carciofo sardi conquistano la Svizzera

L’agnello sardo e il carciofo spinoso hanno conquistato i palati degli svizzeri. Dal 7 al 22 le due eccellenze che si fregiano dei marchi di qualità (Igp il primo e Dop il secondo) sono stati i protagonisti della quinta edizione della rassegna gastronomica “La Sardegna in Rassegna”.

Un evento di successo che si è tenuto a Breganzona, nel ristorante l’Argentino grazie alla collaborazione tra il Consorzi di tutela del Carciofo spinoso di Sardegna Dop e quello dell’Agnello di Sardegna Igp (Contas).

Per 15 giorni, lo chef Pietro Sabbadin del ristorante l’Argentino, affiancato per l’occasione da Angela Murgia, official Chef del Consorzio di tutela del Carciofo spinoso di Sardegna Dop, hanno proposto una ricetta tipica sarda con i due prodotti certificati simbolo dell’agricoltura sarda.

“E’ stato un grandissimo successo. Un ottimo risultato in termini di promozione oltralpe – sostiene il presidente del Contas Battista Cualbu -.  La rassegna è un’importante vetrina per i nostri prodotti e per il territorio e la cultura sarda, in una terra, la Svizzera, che guarda sempre con maggiore interesse la Sardegna. Si tratta di una ulteriore occasione di promozione che si inserisce all’interno del nostro programma”.

“Come Consorzio riteniamo fondamentale lavorare in sinergia con le altre eccellenze agroalimentari nostrane – spiega il presidente -. Per questo stiamo consolidando quelle già avviate, come con il Consorzio del carciofo spinoso sardo, e stiamo lavorando per intesserne nuove”.

“La migliore promozione dei nostri prodotti – conclude la direttrice del Consorzio del Contas Patrizia Pitzalis – la si fa in modo unitario e coordinato.  Presentiamo non un semplice prodotto ma un territorio, con una antica cultura agricola ed enogastronomica. In questo modo si risparmiano soldi e si è più efficaci nella comunicazione”.

Il Consorzio del Carciofo spinoso sardo Dop, guidato dal presidente Tore Terzitta e diretto da Carlo Cherchi, conta su 35 soci: 25 produttori e 10 confezionatori.

Nell’ annata scorsa la produzione totale di Carciofo Spinoso di Sardegna Dop, è stata di 1.504.456  capolini.

Il Contas, che recentemente ha trasferito la propria sede a Macomer, ha invece circa 4mila soci e certifica oltre 650 mila agnelli

Info su La Redazione

Controlla Anche

Capo di Gabinetto della Questura di Cagliari.

Cagliari. Nominato il nuovo Capo di Gabinetto della Questura

Il Capo della Polizia Direttore Generale della Pubblica Sicurezza ha nominato il Primo Dirigente della …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com