Home / Attualita' / La Maddalena, le ordinanze sperimentali ed integrative per la sicurezza balneare

La Maddalena, le ordinanze sperimentali ed integrative per la sicurezza balneare

Nell’ambito delle attività istituzionali poste a tutela della Sicurezza della Navigazione e della Salvaguardia Ambientale il Capo del Circondario Marittimo di La Maddalena ha emanato due nuove Ordinanze di carattere tecnico nautico riguardanti le attività diportistiche e delle motobarche trasporto passeggeri nell’ambito dell’Arcipelago di La Maddalena.

In concordato con l’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena, è stata definitivamente integrata l’ordinanza di Sicurezza Balneare in vigore con l’estensione della possibilità di navigare e ancorare al di fuori di tutte le località attrezzate con cavi tarozzati delimitanti la fascia riservata alla balneazione.

Questa forma di tutela consentirà un duplice effetto: la fruizione da parte dei diportisti di una fascia di mare più ampia nel rispetto delle norme di sicurezza della navigazione a tutela dei bagnanti e la salvaguardia dell’ambiente circostante alleggerendo il problema relativo agli ancoraggi selvaggi a danno delle praterie di posidonia oceanica.

Con un ulteriore Ordinanza è stata disciplinato lo svolgimento delle attività ludiche di balneazione dalle motobarche trasporto passeggeri che svolgono gite di breve durata nell’ambito dell’Arcipelago di La Maddalena.

Tenuto conto infatti che risultava mancante una normativa che consentisse un sicuro e disciplinato svolgimento delle attività di balneazione dei turisti imbarcati sulle motobarche che svolgono le gite alle isole, si è inteso uniformare tali attività ai principi sanciti dall’Ordinanza di Sicurezza Balneare con la previsione, a bordo delle navi che hanno intenzione di consentire il bagno ai passeggeri, di quelle dotazioni  integrative  proprie dei lidi e delle spiagge dotate di assistenza ai bagnanti.

Anche questa ordinanza ha un duplice effetto che va ad aumentare la sicurezza dei bagnanti che tradizionalmente fanno il bagno dalle barche trasporto passeggeri e dall’altro lato permettono alle motobarche la possibilità di scegliere se rimanere in rada diminuendo lo sforzo antropico sulle spiagge.

Già in questo momento gli uomini e donne della Guardia Costiera di La Maddalena sono impegnati e continueranno durante l’intera stagione estiva ad effettuare controlli mirati alla verifica del rispetto delle norme relative alla salvaguardia della vita umana in mare e della sicurezza della navigazione. Le Ordinanze n. 57/17 “Disciplina delle attività ludiche di balneazione dalle Motobarche Trasporto Passeggeri che svolgono gite di breve durata nell’ambito dell’Arcipelago di La Maddalena” e n. 58/17 “Ordinanza Integrativa all’Ordinanza di Sicurezza Balneare per l’Arcipelago di La Maddalena”, sono reperibili sul sito istituzionale di questa Capitaneria di porto.

Info su La Redazione

Controlla Anche

Cagliari, Scientology: “A San Michele sono ricomparsi gli zombi come negli anni ’80”

Cagliari, Scientology: “A San Michele sono ricomparsi gli zombi come negli anni ’80” Secondo Scientology …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com