Home / Inaugurazioni / Inaugurazione del centro “Dimmi ti ascolto” con il sottosegretario di Stato, Gennaro Migliore

Inaugurazione del centro “Dimmi ti ascolto” con il sottosegretario di Stato, Gennaro Migliore

Tutto pronto a Tempio per il taglio del nastro del centro denominato “Dimmi ti ascolto” uno spazio nato per raccontare e accogliere il disagio di minori e dei loro genitori, ma anche dedito all’ascolto protetto e all’attivazione di un percorso di aiuto alla famiglia. Per l’occasione arriverà a Tempio il sottosegretario al Ministero della Giustizia Gennaro Migliore. L’inaugurazione è stata fissata per sabato 4 febbraio alle 18 nella sala conferenze della Casa del Fanciullo. Dopo i saluti del Vescovo della diocesi, S.E. Mons.Sebastiano Sanguinetti, quelli del sindaco di Tempio, Andrea Biancareddu e di don Antonio Tamponi, presidente dell’associazione “Voce Amica”, la psicologa e psicoterapeuta Letizia Marazzi terrà una relazione dal titolo: “Guarda dove ti ascolto! Dal progetto teorico alle stanze del Centro”. Al termine è prevista una visita guidata alla struttura.

Lo spazio nasce dall’esigenza di offrire alle famiglie la possibilità di condividere con uno specialista il disagio emerso nelle proprie case e nei contesti di vita frequentati, che potrebbe essere dovuto alla separazione dei genitori, al maltrattamento, all’abuso psicologico, fisico o sessuale, e ancora a disturbi alimentari, al bullismo, fino a semplici manifestazioni di ansia o depressione.

Il progetto, promosso dalla Diocesi, attraverso l’ “Associazione centro di ascolto Voce Amica” è co-finanziato dal comune di Tempio e dall’Unione dei Comuni.

L’accesso al servizio potrà avvenire in modo diretto da parte degli interessati tramite un numero dedicato (Tel. 3407507208) al progetto oppure con l’aiuto e la mediazione di altri servizi (sociali, scuole del territorio, medici, professionisti che a vario titolo operano nel sociale). Sono previsti anche degli incontri per presentare il progetto e parlare di ascolto e disagio nelle scuole materne ed elementari con gli insegnanti e i genitori, mentre per le scuole medie e superiori si incontreranno gli alunni. Il servizio sará collegato alla rete dei servizi sociali e sanitari già presenti sul territorio e si avvarrà stabilmente di una consulenza legale interna.

La struttura che ospiterà lo spazio dedicato ai minori è stato ricavato all’interno della Casa del Fanciullo. Una stanza sarà dedicata all’ascolto di bambini e adolescenti, un’altra al sostegno della coppia. Tra le due stanze è stato sistemato uno specchio unidirezionale a disposizione del Tribunale per le audizioni protette o incidenti probatori. Il centro dispone inoltre di una cucina-soggiorno e di due camere destinate alla pronta accoglienza di persone ritenute non idonee a far ritorno a casa.

Info su La Redazione

Controlla Anche

Inglese

Cagliari. Laboratori serali di conversazione in lingua inglese

Sono in partenza i laboratori di conversazione in lingua inglese che permetteranno ai partecipanti di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com