Home / Attualita' / Eventi / Il Giorno della Memoria nelle scuole di Stintino

Il Giorno della Memoria nelle scuole di Stintino

Venerdì gli alunni delle medie e della 5 elementare saranno impegnati in letture, nella visione di una pellicola sulla Shoah e in un dibattito per non dimenticare il dramma dell’Olocausto.
Una giornata solenne, dedicata a celebrare e ricordare la Shoah e non solo. Venerdì 27 gennaio i ragazzi delle scuole medie di Stintino saranno in classe, tra letture, la visione di una pellicola e un dibattito di approfondimento in occasione del “Giorno della Memoria”.

A predisporre il programma è stata la docente di Italiano Anna Soranna che ha voluto allargare la partecipazione anche agli alunni della quinta elementare di via Lepanto.

Il progetto “La Shoah” è la sintesi di un percorso didattico, sviluppato nell’ambito dell’educazione alla cittadinanza, insegnamento trasversale che si pone tre obiettivi. Il primo è la comprensione e la valorizzazione delle differenze culturali, il secondo quello della sensibilizzazione verso la difesa dei diritti umani quindi il terzo la disponibilità alla soluzione non violenta dei conflitti, come testimoniano grandi uomini quali Gandhi, Martin Luther King e Nelson Mandela.

«Siamo contenti che i nostri ragazzi siano impegnati in questo progetto che – afferma l’assessore alla Pubblica istruzione Antonella Mariani – riteniamo importante per i valori che si intendono trasmettere. È doveroso, infatti, che quello che è accaduto settantanni fa venga fatto conoscere alle giovani generazioni, perché ciò che è stato non possa ritornare. Una giornata che li vede partecipi attivamente, e il nostro grazie va all’impegno dei docenti».

A partire dalle prime ore verranno letti e commentati testi significativi tratti dai libri di Anna Frank e Primo Levi e ricordate alcune canzoni coinvolgenti. Sarà quindi proiettato un film sul tema della Shoah, “La chiave di Sara”, al quale seguirà un dibattito.

Info su La Redazione

Controlla Anche

L'associazione Aloe Felice e i movimenti di impegno civile L'Altra Cagliari e Sunny Days, organizzano domenica 20 agosto 2017, una passillara all'insegna del culto dei morti, al camposanto di Bonaria. L'escursione sociale, comprende la visita al cimitero di Bonaria, alla ricerca dei personaggi, che hanno fatto la storia di Cagliari e della Sardegna Si ricorderà lo scultore funerario: Giuseppe Sartorio nonché la scomparsa misteriosa Si racconteranno storie, racconti e aneddoti della città dei morti. il delitto del custode della chiesa scomparsa di San Bardilio, le confraternita della Morte, El Castigos de Dio, il libro dei Morti, su carru de is animas in pena, l'ultimo pasto, il cimitero dei giustiziati, il cappuccino del silenzio, fra Nicola da Gesturi, le reliquie sante.... Si visitera l'intero complesso cimiteriale, accompagnati dal giornalista pubblicista, Angelo Pili. Raduno: domenica 20 agosto, alle ore 09.30 al parcheggio del CIS, in viale Bonaria. Fine: ore 12. Contributo sociale volontario.5 euro. Per info: Aloe Felice 340.360.23.65. Ringraziandovi, vi porgo cordiali saluti.

Cagliari.Cagliari Segreta Ex Militare

L’associazione Aloe Felice insieme con la pagina @SottoCagliari, organizza per domenica 22, il secondo  ° …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com