Home / POLITICA / I Giovani Democratici di Sassari incontrano l’Assessore regionale ai Trasporti, Massimo Deiana

I Giovani Democratici di Sassari incontrano l’Assessore regionale ai Trasporti, Massimo Deiana

Mobilità urbana ed extraurbana, caro biglietti, gratuità dei trasporti per gli studenti e centro intermodale. Sono gli argomenti al centro dell’incontro che i Giovani Democratici di Sassari hanno avuto con l’Assessore regionale ai trasporti Massimo Deiana. “Un confronto – Marco Borghetto, Segretario provinciale dei Giovani Democratici – che fa seguito ad un intenso lavoro e studio su questi temi portato avanti dai GD in questi mesi. Abbiamo cercato di raccogliere tutte le indicazioni e le sollecitazioni che sono arrivate in questi mesi dai tanti ragazzi e studenti che abbiamo coinvolto nel nostro percorso di approfondimento sulla situazione dei trasporti nel nostro territorio.” Il primo tema caldo non poteva che essere la realizzazione del centro intermodale e i problemi legati all’utilizzo della stazione provvisoria di via Padre Zirano. “Si tratta di un’opera importante e particolarmente attesa – ha detto Gianluca Chelo, Segretario Cittadino dei Giovani Democratici – perché consentirebbe a Sassari di svolgere compitamente il suo ruolo di snodo centrale per tutto il Nord Sardegna.”
“Il centro intermodale – aggiugono Chelo e Borghetto – potrebbe contare su diverse tipologie di trasporto raggruppate in un unico sito e in futuro potrebbe diventare un vero e proprio centro servizi a cielo aperto.” L’assessore Deiana ha ricordato come il consiglio regionale ha già deliberato il trasferimento dei fondi necessari alla sua realizzazione al Comune di Sassari. “Il nostro auspicio – affermano i rappresentanti dei GD di Sassari – è che i lavori possano iniziare nel più breve tempo possibile anche per ovviare ai disagi creati dalla situazione della stazione provvisoria.”
Per quanto riguarda il tema della bigliettazione unica Deiana ha spiegato che su questa proposta è già stata avviata una sperimentazione in alcune città della Sardegna. “Il tema del titolo di viaggio unico integrato – affermano i Giovani Democratici – siamo convinti che rappresenti un passaggio decisivo per arrivare ad una concreta politica di diffusione del trasporto pubblico su gomma e rotaie.” Tra le novità illustrate dal rappresentante della giunta c’è tutto il lavoro che viene svolto dall’assessorato regionale sull’innovazione tecnologica e dunque il biglietto elettronico, mediante un QR-Code, la segnalazione istantanea di problemi su bus e treni, il servizio di travel planner per consentire agli utenti di studiare le migliori soluzioni di viaggio. E infine, altro tema particolarmente sentito e dibattuto dai giovani del Partito Democratico quello del caro biglietti per gli studenti. – A Chelo e Borghetto si aggiunge Alessandro Dore, responsabile regionale Università e saperi dell’organizzazione giovanile e consigliere comunale di Osilo – “Abbiamo apprezzato le aperture dell’assessore Deiana sull’abbattimento dei costi del trasporto pubblico per gli studenti medi e universitari. Si tratta di un argomento sul quale la struttura assessoriale ci ha assicurato che sta lavorando per trovare una sintesi attuabile di tutte le proposte attualmente sul tavolo, pervenute da parte di alcune associazioni studentesche degli Atenei di Sassari e Cagliari. Da parte nostra – concludono i GD di
Sassari – dopo aver esaminato questo delicato tema dal punto di vista normativo, contrattuale ed economico, siamo favorevoli e auspichiamo che gli studenti e le famiglie possano beneficiare concretamente di un importante riduzione del costo dell’abbonamento annuale.”

Info su La Redazione

Controlla Anche

Sassari. L’ACI prsenta ”Ready2Go”

L’ACI SASSARI IMPEGNATA SUL FRONTE DELLA SICUREZZA STRADALE CON “READY2GO”: DOMANI IN PIAZZALE SEGNI IL …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com