Home / LE PROVINCE / Cagliari / Guasila – Nel centro della Trexenta la “tassa sui morti”. Fenu (Progetto Guasila): “Incrementi ingiustificati”

Guasila – Nel centro della Trexenta la “tassa sui morti”. Fenu (Progetto Guasila): “Incrementi ingiustificati”

GUASILA – “Ennesima bastonata ai cittadini di Guasila. Mentre si pensa di distrarre la popolazione con i programmi per gli eventi estivi, la sindaca Casula – con una votazione unanime della giunta – ha deliberato l’incremento dei canoni cimiteriali, con un rialzo spropositato delle tariffe”. E’ il durissimo giudizio del capogruppo di “Progetto Guasila 2.0”, Claudio Fenu, che non esita a definire la scelta dell’esecutivo “folle e schizofrenica”. Morire costa più caro, dunque. Dati alla mano, i servizi cimiteriali diventano più cari. I passi fatti dal Palazzo civico di via Cima rivedono al rialzo i costi per un loculo – da 550 a 690 euro la spesa per la concessione – e per la prenotazione di una tomba a terra, da 700 a 840 euro. “Come se non bastasse il momento di dolore attraversato dalle famiglie, la giunta assesta uno schiaffo da capogiro ai cittadini con un esborso senza precedenti sui loro cari”. Qualcuno, nel paese della Trexenta, l’ha già ribattezzata “tassa sui morti”. “Si tratta per di più – conclude Fenu – di incrementi ingiustificati e senza senso, prodotti dall’incapacità della giunta nell’effettuare le gare d’appalto per la realizzazione delle opere cimiteriali. L’affidamento diretto degli interventi ha infatti portato alle stelle il costo per i servizi, a discapito dei cittadini che si trovano ad affrontare un salasso anche sui defunti”.

Info su L

Controlla Anche

Microchippatura

Oristano, Giovedì 14 appuntamento per la microchippatura dei cani

Giovedì 14 dicembre nei locali dell’ex mattatoio comunale di Oristano, in via Parigi (zona industriale) …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com