Home / Nazionale / Coisp: tutelare il carabiniere Mandolini

Coisp: tutelare il carabiniere Mandolini

Coisp: tutelare il carabiniere Mandolini

Tutelare l’incolumità del carabiniere Mandolini e della sua famiglia messe a rischio dalle accuse pericolose della Cucchi. Così Franco Maccari, Segretario Generale del COISP.

“Occorre tutelare l’incolumità del Carabiniere Roberto Mandolini e della sua famiglia, messa a rischio dalla campagna d’odio scatenata da Ilaria Cucchi”. E’ quanto afferma Franco Maccari, Segretario Generale del COISP – il Sindacato Indipendente di Polizia, dopo l’ennesimo atto perpetrato contro il Carabiniere coinvolto nel caso Cucchi, che ha trovato la sua abitazione devastata da ignoti. “C’è l’ipotesi – prosegue Maccari – che il furto perpetrato nell’abitazione del militare, avvenuto poco prima del rientro della moglie e dei figlioletti, sia solo un tentativo di depistaggio da parte di qualcuno che probabilmente era alla ricerca di documenti sulla vicenda. E’ il caso di ricordare che dopo le esternazioni di Ilaria Cucchi, secondo la quale si dovrebbe togliere la divisa a Mandolini, il Carabiniere è stato ricoperto di insulti e minacce di morte sui social network, un vero e proprio linciaggio mediatico che ha subito avuto un seguito nel mondo “reale” con l’invio di buste contenenti carta igienica sporca di escrementi, che avevano come mittente “Stefano Cucchi”, e poi con l’intromissione nella sua abitazione. E’ incredibile che il Carabiniere sia lasciato solo ad affrontare questa ingiusta ed assurda gogna, provocate dalle pericolose ed ingiuste accuse della signora Cucchi, nel silenzio totale dei vertici dell’Arma dai quali ci aspetteremmo, invece, che venga protetta una famiglia che da mesi è costretta a vivere nella paura e nell’angoscia”.

Info su La Redazione

Controlla Anche

gallipoli

Gallipoli. Trofeo Caroli Hotels: campionato Europeo di Windsurf Formula

Il grande sport approda a Gallipoli. Si svolgerà infatti dal 17 al 21 ottobre il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com