Home / POLITICA / Giunta e consiglio regionale / Cagliari – Rubiu (Udc) boccia il bilancio di metà mandato: “Lo specchio dei fallimenti”

Cagliari – Rubiu (Udc) boccia il bilancio di metà mandato: “Lo specchio dei fallimenti”

CAGLIARI – Un bollettino che ha il sapore della propaganda. Il capogruppo regionale dell’Udc Gianluigi Rubiu non lesina critiche al bilancio di metà mandato pubblicato dalla giunta. >. Il documento, secondo la minoranza, nasconde i fallimenti dell’esecutivo: “Una giunta – aggiunge Rubiu – che non ha dato speranze e risposte alla crisi dell’Isola”. L’elenco delle critiche è lunghissimo: “Si comincia dai settori trainanti come l’agricoltura ed edilizia. Il mondo delle campagne è in rivolta per i continui ritardi dei bandi del Piano di sviluppo rurale e la mancata corresponsione dei premi comunitari. Solo promesse per il comparto edilizio, con il piano casa che ha avuto il solo merito di ingessare l’economia e l’attesa infinita di una legge urbanistica”. Un capitolo a parte merita la sanità. “La riforma del sistema voluta dalla giunta ha prodotto come unica soluzione la moltiplicazione delle poltrone. Per il resto, si assiste all’eliminazione dei servizi primari per la salute soprattutto in territori come il Sulcis Iglesiente ed il Medio Campidano”. Nessun passo in avanti nel settore industriale: “Anzi – dice Rubiu, preoccupato l’alto tasso di disoccupazione nel Sulcis – le vertenze annose non hanno trovato uno sbocco. Si pensi alle questioni sul tavolo di Eurallumina, Portovesme Srl, Alcoa e Parco Geominerario. Purtroppo la Sardegna sta diventando il cimitero delle fabbriche, con i lavoratori ormai disperati senza un reddito”. I trasporti: “Un settore allo sfascio – prosegue il capogruppo Udc – con il continuo ritardo dei treni e l’aumento esponenziale delle tariffe per viaggiare sulle rotaie. Una continuità territoriale che penalizza i sardi, sempre più vessati per raggiungere la Penisola. La fuga delle compagnie low cost e la vicenda Meridiana che sono lo specchio dei fallimenti”. Voto negativo anche sulle scuole: “Un piano di dimensionamento che porta allo spopolamento dei paesi dell’interno, con gli istituti soppressi”. Una promessa per finire: “Ci stiamo adoperando per scrivere un dossier sulla demolizione della Sardegna – conclude Rubiu – operata dalla giunta Pigliaru, con un bilancio di metà mandato che denota il dissesto dei comparti strategici dell’Isola”.

Info su L

Controlla Anche

province italiane

Alghero. Pd: riconfermato il segretario uscente Mario Salis

Il Partito Democratico Algherese, partito governato da due o più anime, fratturato, diviso e scontento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com