Home / Sport / Calcio / Bologna – Pari del Cagliari al Dall’Ara. I rossoblù rimontati dai felsinei

Bologna – Pari del Cagliari al Dall’Ara. I rossoblù rimontati dai felsinei

BOLOGNA – Un Cagliari tutto cuore soffre terribilmente contro il Bologna, soprattutto nella ripresa, ma alla fine strappa un pareggio d’oro (con un 1- 1 preziosissimo) al Dall’Ara. Malgrado il vantaggio di Joao Pedro nel corso del primo tempo, con altre occasioni per chiudere il match, nessun rimpianto per la truppa di Diego Lopez.. Perché i felsinei, nella ripresa, hanno agguantato gli isolani con il sigillo di Destro. Poi il Cagliari ha stretto i denti e con grande carattere e determinazione è riuscito ad evitare il peggio. Lo scacchiere dei sardi – a caccia della riscossa dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia per mano del Pordenone – propone il collaudato 3 – 5 – 2 con Romagna, Pisacane e Ceppitelli davanti a Rafael, Barella e Cigarini a dettare i tempi con Ionita, Faragò e Padoin sulla mediana, in attacco il brasiliano Joao Pedro a supportare Pavoletti. Dall’altra parte il Bologna dell’ex Donadoni presenta un 4 – 3 – 3 con Palacio e Destro terminali offensivi di una squadra che spera di centrare un altro successo e proiettarsi verso l’Europa League. I sardi non hanno particolari timori e partono con il piede sull’acceleratore: al 5’ apertura di Barella per Padoin che serve per Joao Pedro frenato solo da Mirante. E’ ancora il brasiliano, poco dopo la mezz’ora, a tentare un colpo di testa di poco largo. Al 42’ il vantaggio, meritato, dei rossoblù isolani: palla con il contagiri di Faragò per il fantasista, il destro di Joao Pedro non lascia scampo a Mirante. Nella ripresa si attende la reazione dei padroni di casa. E’ invece il Cagliari a sfiorare il raddoppio con Ionita che, al 5’, costringe ad un miracolo l’estremo felsineo. Al quarto d’ora Rafael salva su una punizione di Pulgar. Al 24’ Poli si divora il pareggio con un tiro che finisce altissimo. Poi è Pavoletti a girare sul fondo. Al 36’ il pari inatteso del Bologna, con Destro che fulmina Rafael con un colpo di testa. Poi si va verso i titoli di coda, con il Cagliari che conquista il primo, preziosissimo, pareggio su un campo ostico. Diego Lopez non nasconde un briciolo di rammarico: “Abbiamo giocato un ottimo primo tempo, poi potevamo chiuderla nella ripresa, ma è stato molto bravo Mirante su Ionita. Oggi contava l’atteggiamento dopo la disfatta della Coppa Italia.Ci siamo ritrovati. E ora guardiamo subito alla partita di sabato contro la Sampdoria”. Per Simone Padoin un risultato molto positivo: “Nella ripresa il Bologna ci ha fatto abbassare il baricentro e ha meritato il pari. Da parte nostra c’è soddisfazione per la prestazione soprattutto nei primi 45’. Siamo stati bravi a soffrire e cogliere le opportunità. Abbiamo dimostrato di avere il ritmo giusto anche in trasferta”. Per il tecnico del Bologna Roberto Donadoni: “E’ stata un’occasione sprecata. Un peccato non vincere questa partita. Abbiamo concesso troppo al Cagliari. Dovremo riflettere sui nostri errori. Siamo stati troppo passivi sul gol di Joao Pedro. Nel secondo tempo qualcosa è cambiato. Destro è stato molto bravo a trovare la rete”.
Luciano Pirroni

BOLOGNA (4 – 3 – 3): Mirante, Mbaye, Masina, Maietta, De Maio, Pulgar, Poli (32’ s. t. Okwonkwo), Donsah, Destro (45’ s. t. Petkovic), Palacio, Verdi. All. Donadoni

CAGLIARI (3 – 5 – 2): Rafael, Romagna, Ceppitelli, Pisacane (39’ s. t. Capuano), Barella (45’ s. t. Deiola), Cigarini, Faragò, Padoin, Ionita, Joao Pedro (27’ s. t. Dessena), Pavoletti. All. Lopez

ARBITRO: La Penna di Roma

RETI: 42’ Joao Pedro. Nella ripresa al 36’ Destro

Info su L

Controlla Anche

Cagliari – Lopez: “Un punto che pesa. Non abbiamo mollato”

CAGLIARI – Un punto importante e, soprattutto, ottenuto con grande determinazione. Non ha dubbi Diego …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com