Home / Attualita' / Attilio Dedoni (Riformatori Sardi): Gramsci coerente ma lontano da comunismo

Attilio Dedoni (Riformatori Sardi): Gramsci coerente ma lontano da comunismo

Attilio Dedoni, capogruppo dei Riformatori Sardi in Consiglio regionale, ha rilasciato un commento in merito al convegno su Antonio Gramsci, in programma domani a Cagliari, nel Palazzo di via Roma. 

Mi duole dover correggere quanto affermato dal presidente Ganau nell’illustrare alla stampa i contenuti del convegno su Antonio Gramsci che sarà ospitato domani nel Palazzo di via Roma. Il presidente del Consiglio regionale afferma che Gramsci è rimasto coerentemente rivoluzionario e comunista ‘fino all’ultimo giorno’. I fatti e gli scritti del pensatore di Ales smentiscono chiaramente questa versione: Gramsci è certo rimasto coerente fino alla morte con i suoi ideali rivoluzionari ed è questa stessa coerenza che lo ha portato ad allontanarsi dalle posizioni comuniste”, dichiara il capogruppo consiliare dei Riformatori Sardi – Liberaldemocratici, Attilio Dedoni, commentando la nota di presentazione del convegnoAntonio Gramsci nell’80° della morte (1891-1937)’.
Gramsci è stato tra i fondatori del Partito comunista italiano e ha per questo subito il carcere e il confino sotto il regime fascista”, ricorda Dedoni. “Va però ricordato, e Gramsci di questo è stato sempre cosciente, che la dirigenza del Pci gli voltò le spalle, lasciandolo solo ad affrontare i momenti più drammatici della sua vita e della sua esperienza politica e intellettuale. Questo emerge chiaramente non soltanto dalle opere edite ma anche, e in termini ben più espliciti, dai carteggi epistolari, dove arrivava a scrivere che preferiva vivere nell’Italia fascista che nella Russia comunista (suo fratello, del resto, era un dirigente del Partito nazionale fascista)”.
E’ senza dubbio necessario precisare tutto questo per rendere giustizia alla figura umana, politica e intellettuale di Gramsci”, conclude il capogruppo, “oltre che per dare un contributo in vista del convegno di domani, affinché gli sforzi degli studiosi possano servire per la ricerca e l’approfondimento della verità e non vengano sviliti in operazioni di mera propaganda”.

Info su A. M.

Controlla Anche

mare

Spiagge e stabilimenti balneari: le nuove regole

Ecco quali sono le nuove regole in tema di concessione del demanio marittimo e quali …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Optimized with PageSpeed Ninja
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com