Caro carburante, Deidda (FdI): “Sciopero benzinai congelato. Vittoria del governo Meloni”

governo Meloni

I gestori degli impianti dei carburanti hanno congelato lo sciopero fissato per il 25 e 26 gennaio dopo la riunione, definita dalle parti “proficua”, tenutasi questo pomeriggio a Palazzo Chigi. Per martedì prossimo è fissato un nuovo incontro per affrontare i temi emergenziali del settore. É intervenuto in merito anche Salvatore Deidda, deputato di Fratelli d’Italia e presidente della Commissione Trasporti della Camera: da parte sua è arrivato un plauso al governo Meloni. Di seguito le dichiarazioni

“I gestori dei distributori hanno congelato lo sciopero inizialmente previsto per il 25 e 26 gennaio. Questa bella notizia è una vittoria del governo Meloni e indica la vicinanza dell’esecutivo nei confronti della categoria.

Come le organizzazioni dei gestori hanno riferito, quello di oggi è stato un incontro proficuo col governo, segno dell’attenzione alle esigenze dei lavoratori del comparto e dei cittadini. Da parte di Fratelli d’Italia c’è piena collaborazione e massima volontà nel dare le più adeguate risposte nel più breve tempo possibile.

Già per martedì prossimo è previso un nuovo tavolo di confronto per trovare soluzioni che soddisfino i gestori e gli utenti. Nessuno ha mai pensato di incolpare i benzinai per l’aumento dei prezzi: siamo tutti dalla stessa parte per rilanciare la nostra Nazione”.

advertisement

Leggi anche: Deidda (FdI): “Da governo Meloni concreto riconoscimento a insularità”

Per rimanere in costante aggiornamento su eventi, cronaca regionale, nazionale e internazionale e tanto altro ancora, clicca qui