Arriva a La Spezia il film su Gigi Riva

ARRIVA A LA SPEZIA IL FILM SU GIGI RIVA “Nel nostro cielo un rombo di tuono” sarà al Nuovo il 26 gennaio di Saverio Coghe

Il 26 gennaio “Nel nostro cielo un rombo di tuono” sarà finalmente a La Spezia.

Il film è molto atteso dai sardi de su disterru, perché si riconoscono nella vicenda umana e sportiva di Gigi Riva. La storia di uno dei più amati campioni del calcio italiano, ricostruita magistralmente da Riccardo Milani, rafforza negli emigrati l’indissolubile legame con la propria terra e ne accresce l’orgoglioso senso di appartenenza.

Negli anni ’70 tutta un’isola si è identificata con quest’uomo, fiero, schivo, tenace, di poche parole trovando nelle sue avventure sportive e soprattutto nelle sue scelte di vita motivi di orgoglio e riscatto.

advertisement

Le immagini e le parole del documentario oggi stimolano sogni e ricordi e rappresentano il passato di una Sardegna viva e desiderosa di crescere e svilupparsi. Le gesta di Riva appartengono ormai alla memoria di un popolo.

 Rombo di tuono è stato la bandiera del Cagliari, l’indiscusso leader e il carismatico trascinatore . Nella stagione 1969-70 ha contribuito alla conquista dellunico scudetto della storia rossoblù, laureandosi nell’occasione per la terza volta capocannoniere del campionato.

Detiene, peraltro, il record di marcature con la nazionale con 35 gol. A partire dal 2005 la Società Cagliari Calcio in segno di onore e riconoscenza ha ritirato la sua maglia n. 11. Nessuno la può indossare. È entrato nella leggenda.

Riva è rimasto legato alla compagine sarda e alla Sardegna anche dopo il ritiro. Nella stagione 1986-87 ha assunto brevemente la carica di presidente del Cagliari; dal 2019 ne ricopre quella di presidente onorario. Dal 1990 al 2013 è stato team manager della nazionale italiana.

Il film di Milani non si limita a ritrarre Gigi Riva sportivamente, ma si addentra anche nella sua vita personale per rendere omaggio a un grande campione e a un grande uomo.

I più anziani che l’hanno visto giocare e i giovani che sono cresciuti nel suo mito si son dati appuntamento al Cinema Nuovo, giovedì 26 gennaio alle ore 18.00. Si prevede il tutto esaurito.