Vladimir Luxuria a Sanremo 2023

Vladimir Luxuria a Sanremo 2023: Vladimir Luxuria riscopre la fede e partecipa al Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2023.

Vladimir Luxuria a Sanremo 2023

Vladimir Luxuria a Sanremo 2023

Vladimir Luxuria a Sanremo 2023: Vladimir Luxuria riscopre la fede e partecipa al Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2023.

Vladimir Luxuria a Sanremo 2023 – Dal 9 all’11 febbraio 2023 nello storico Teatro dell’ex Antico Ospedale della Carità di Sanremo. ù

Ad Aprile il Festival si sposta in Ucraina.

Sanremo, 24 novembre 2022 – L’attivista, scrittrice, opinionista, direttrice artistica, attrice, cantante ed ex Parlamentare italiana Vladimir Luxuria sarà ospite della seconda edizione del Festival della Canzone Cristiana Sanremo – www.sanremofestivaldellacanzonecristiana.it
Ad annunciarlo è stato il cantautore, nonché ideatore e Direttore artistico del Sanremo Cristian Music Festival, Fabrizio Venturi.

E ciò accade dopo le confessioni che la stessa Vladimir Luxuria ha pronunciato nella trasmissione «BellaMa’», in onda su Rai2, condotta da Pierluigi Diaco.

advertisement

«Sono tornata a essere cattolica, perché Dio accoglie tutti» ha detto durante la puntata del 4 novembre, aggiungendo: «Non mi sentivo degna di esserlo per la mia identità sessuale, poi Don Gallo mi ha convinta che non dovevo mettere in discussione la mia fede in Dio.

Ho ripreso ad andare a Messa e a fare la Comunione.

Pensavo che non sarei stata accettata e, invece, mi hanno accolta a braccia aperte».

Dichiarazioni che hanno indotto Venturi ad ospitarla nel suo Festival, che si terrà a Sanremo il 9, il 10 e l’11 febbraio 2023, in concomitanza con il Festival della Canzone Italiana.

«Sono lieto di comunicare che Vladimir Luxuria sarà ospite del Festival della Canzone Cristiana Sanremo 2023.

Vladimir è un grande personaggio politico e dello spettacolo, una persona che stimo molto, che ha lottato e che lotta ogni giorno contro ogni forma di discriminazione.

È anche una bravissima cantante e ci auguriamo che possa esibirsi sul nostro palco, magari con una canzone i cui contenuti sono Cristiani.

Il nostro Festival canta l’amore, la fede in Dio, la pace, l’unità e veicola un messaggio di amore universale, che accoglie le diversità in quanto colme di ricchezza non solo culturale, ma anche e soprattutto spirituale, nonché necessarie allo sviluppo sociale e morale dell’essere umano».

Il Sanremo Cristian Music Festival per la sua seconda edizione ha ottenuto i Patrocini anche della Regione Liguria, a firma del Presidente Giovanni Toti, e della Provincia di Imperia, a firma del Presidente Onorevole Claudio Scajola.

Il Festival Cristiano si svolgerà nello storico Teatro dell’ex Antico Ospedale della Carità ora sede della Federazione Operaia Sanremese, sito nel Centro storico di Sanremo, in via Francesco Corradi, a poca distanza dal Teatro Ariston e, come lo scorso anno, sarà una staffetta con il Festival della Canzone Italiana, un Festival nel Festival.

Si esibiranno 24 artisti e la giuria sarà presieduta da Monsignor Marco Frisina, Cappellano di Sua Santità dal 1993, Consultore del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, Presidente della Commissione Diocesana di Arte Sacra della Diocesi di Roma e, dal 2009, Rettore della Basilica di Santa Cecilia in Trastevere, nonché Direttore del Coro.

Saranno presenti autorità religiose di notevole rilievo, tra cui Suor Vincenzina Botindari, Padre Luca Arzenton con Shout Koinonia e Don Pasqualino Di Dio.

«Il successo mediatico del Sanremo Cristian Music Festival 2022 ha aperto la strada, finalmente anche in Italia, al mercato della Christian Music, un genere che, in altre nazioni, è sullo stesso piano di tutti gli altri generi musicali.

Ora che, anche in Italia, la strada è stata aperta per la Christian Music noi vogliamo continuare ad esserci per farla crescere, perché è vero che ‘chi canta prega due volte’, come affermava Sant’Agostino».

Ha sottolineato il Direttore artistico Fabrizio Venturi, il quale ha concluso:
«Abbiamo finalmente instaurato rapporti con le istituzioni ucraine per organizzare il Festival della Canzone Cristiana anche in Ucraina».

Articolo precedenteBitti – Sa vita m’agradat semper
Articolo successivoAssoretipmi festeggia 10 anni di reti d’impresa
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore e scrittore emergente. Ha studiato al Liceo Linguistico di La Maddalena, dove si è diplomato nel 2019. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online.