Museo DART Casa Falconieri: mostra Mario Delitala 

Museo DART Casa Falconieri: mostra Mario Delitala 

Museo DART Casa Falconieri evento chiusura mostra Mario Delitala 

Museo DART Casa Falconieri: mostra Mario Delitala 

Momento unico per l’arte in Sardegna. Gabriella Locci, artista e presidente di Casa Falconieri, stamperà una matrice xilografia di Mario Delitala sabato 26 novembre 2022, alle ore 18, al Dart – Dolianova Art Tower.

 

advertisement

Matrice xilografia di Mario Delitala

Si tratta di una matrice speciale incisa su ambedue le parti.

La misura di 257 per 369 millimetri permette una stampa veloce e di grande impatto visivo e unica nel suo genere, perché contiene scene di vita “ospedaliera”.

Lo strumento è infatti dedicato al medico chirurgo Vittorio Putti (1880-1940), come si legge nell’incisione sul legno “VICTORIO PUTTI DICATUM”.

Un intervento particolare, in genere tipico solo di un laboratorio, viene mostrato al pubblico dell’ex torre dell’acqua di via Carducci in occasione della conclusione della prestigiosa mostra su Mario Delitala, che vanta pezzi mai esposti prima di uno dei più grandi incisori del Novecento italiano.

 

I luoghi del segno – Mario Delitala, Arte come progetto

Durante l’evento conclusivo del progetto di ricerca “I luoghi del segno – Mario Delitala, Arte come progetto” saranno inoltre presentati alcuni numeri della rivista L’eroica’, dove i grandi incisori sardi del primo ‘900 godevano di grande stima e riconoscibilità.

All’iniziativa fortemente voluta dal Comune di Dolianova e da Casa Falconieri, associazione che da oltre trent’anni si occupa di diffondere e attualizzare i linguaggi dell’arte e incisori a livello internazionale, parteciperanno:

  • il direttore scientifico del museo Dario Piludu,
  • il sindaco di Dolianova Ivan Piras e l’assessore comunale alla Cultura Francesco Fenu,
  • la presidente di Casa Falconieri Gabriella Locci,
  • il presidente della associazione Mario Delitala Francesco Delitala,
  • il video artista Francesco Casu,
  • il dirigente dell’Istituto Pirri 1 Pirri 2 di Cagliari Valentino Pusceddu,
  • il presidente dell’Ente Concerti Sardegna Carlo Erriu con il direttore artistico Raoul Moretti
  • e il compositore Ettore Carta che ha curato le musiche della mostra. Modera la presentazione la giornalista Manuela Vacca.

 

Attività

Per le attività in corso e quelle future, all’interno della rete di collaborazione, saranno inoltre presenti il fotografo  Marco Ceraglia, il presidente e l direttore scientifico del Museo MACLula, Domenico Fumagalli e Mariolina Mannia, l’Università degli studi di Cagliari con l’accademico Carlo Atzeni del DICAAR – Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Architettura Facoltà di Ingegneria e Architettura, l’Istituto di Istruzione Superiore De Castro di Oristano con il dirigente Peppino Tilocca e le docenti Daniela Manca e Francesca Manca, Giampaolo Mameli della Bottega d’Arte Ceramica, Giulio Rossini per ProToTipi e Silvia Fanni dell’Associazione White Rocks Bay.

 

Alcune dichiarazioni 

“È una occasione unica per ammirare le incisioni di Mario Delitala e dialogare sulla grande scuola sarda anche con Francesco Delitala, nipote dell’artista di fama internazionale”,

afferma la presidente Gabriella Locci.

“Su quella scuola c’è ancora attenzione alta, come testimonia il numerosissimo pubblico in fila per le incisioni della Sardegna nel progetto di Casa Falconieri “Sardegna Indecifrabile”, che portammo al Museo de Bellas Artes di Bilbao”.

“Nell’Isola, sospesa tra memoria e futuro, il Museo Dart nella gestione affidata a Casa Falconieri ha il senso della crescita vitale del luogo che abita”,

aggiunge il direttore scientifico Dario Piludu.

“Con lo sguardo rivolto al  vicino passato abbiamo mostrato una preziosa rarità, i tre grandissimi cartoni preparatori che Mario Delitala fece per i mosaici della Camera di Commercio di Trapani”, i disegni preparatori per il monumento ai caduti di Agrigento, le numerose incisioni, ed ora la stampa xilografia dal vivo.

Con il progetto “I Luoghi del Segno”, giunto al suo venticinquesimo anno di attività, Casa Falconieri prosegue un’esplorazione continua nel territorio internazionale per capire e mettere in luce le strade dell’incisione dei grandi maestri.