MedBEESinessHubs presenta il workshop sulle proprietà terapeutiche dei prodotti dell’alveare

MedBEESinessHubs

Cagliari, 28-29 novembre: MedBEESinessHubs presenta il workshop sulle proprietà terapeutiche dei prodotti dell’alveare e sulla trasformazione in cosmetici e prodotti artigianali

La Camera di Cooperazione Italo Araba nel contesto del progetto MedBEESinessHubs presenterà il workshop –

“Proprietà terapeutiche dei prodotti dell’alveare e trasformazione in cosmetici e prodotti artigianali”

dedicato agli apicoltori del territorio e aperto a chiunque sia interessato alle preziose creazioni delle api.

advertisement

L’evento si svolgerà il 28 e 29 novembre 2022 per la durata dell’intera giornata, dalle ore 10 alle ore 17, a Cagliari presso Sa Manifattura in Viale Regina Margherita, 33.

A orchestrare l’incontro sarà la dott.ssa Yioula Michaelidou Papakyriacou, esperta nell’ambito direttamente da Cipro che illustrerà gli aspetti più tecnici tramite lezioni frontali, laboratori e dimostrazioni aperte al pubblico.

Il workshop è gratuito ed è aperto a tutti gli interessati, ma i posti disponibili sono limitati e occorre prenotarsi inviando la conferma di partecipazione all’indirizzo e-mail mbeeshubs.project@gmail.com

Nello specifico, è prevista la trattazione delle proprietà curative della cera d’api e i loro utilizzi, cera d’api per cosmetici semplici, decorazioni e regali unici, proprietà curative e cosmesi col propoli, col veleno d’ape e col polline e infine la pappa reale: proprietà curative e cosmetologia.

Il workshop avrà anche una parte interattiva per chi vorrà cimentarsi nel mettere in pratica quanto trattato: un laboratorio per la creazione di scrub per il viso col miele.

Tutte queste attività fanno parte del progetto “Mediterranean Bee Hubs in support for sustainable economic prosperity in deprived rural areas” (MedBEESinessHubs), cofinanziato dall’Unione Europea col programma ENI CBC MED, della durata di 24 mesi.

Con questa iniziativa si intende ripartire proprio dal settore apistico per offrire alle economie rurali svantaggiate del mediterraneo un’opportunità di riqualificazione, collegando i cluster di cinque paesi:

Cipro, Egitto, Libano, Palestina e Italia.

Quest’ultima in particolare vede coinvolta la Sardegna attraverso la Camera di Cooperazione Italo Araba che ha scelto proprio l’isola come area geografica di riferimento di questo importante progetto.