L’attrice Mirella D’Angelo venerdì a Cagliari

L'attrice Mirella D'Angelo venerdì a Cagliari

L’ATTRICE MIRELLA D’ANGELO VENERDÌ A CAGLIARI OSPITE DEL “PUNTODIVISTAFILMFESTIVAL” 

Cagliari, 29 novembre 2022 – L’attrice Mirella D’Angelo sarà l’ospite d’eccezione alla quarta serata della 15a edizione del PuntodiVistaFilmFestival, il concorso internazionale di cinematografia organizzato dall’associazione culturale Art’In di Cagliari, in programma venerdì 2 dicembre alle 20:30 (Teatro Adriano, via Sassari 16 – Cagliari).

D’Angelo dialogherà con la giornalista Simonetta Selloni, neo presidente dell’Associazione della Stampa Sarda.

Nel corso della serata, che sarà arricchita dalle interazioni musicali delle attrici e cantanti Manuela Loddo e Rossella Faa (accompagnate al piano dal Maestro Salvatore Spano), saranno proiettati tre cortometraggi giunti in finale:

advertisement
  • “Bernarda’s rebellion” di Jorge Pastor (Spagna),
  • “I giorni delle arance” di Matteo De Liberato (Italia)
  • “Joey” di William Ash e Andrew Knott (Regno Unito).

È consigliabile la prenotazione.

Breve biografia di Mirella D’Angelo

L’attrice romana Mirella D’Angelo ha iniziato la sua carriera artistica come fotomodella. A soli 17 anni fu scelta dalla nota fotografa Eva Sereny (scomparsa nel 2021) per la copertina della rivista “The Sunday Times Magazine”.

Gli scatti furono subito notati dal regista Paolo Breccia, il quale le offrì il ruolo femminile nel suo film “Terminal”, poi presentato al Festival di Venezia (1975).

In rapida sequenza recitò in “Italia a mano armata” di Marino Girolami (1976) e in “Caligola” di Tinto Brass (1979).

Tra le due pellicole, esattamente nel 1977, D’Angelo ha frequentato a New York i workshop del direttore teatrale americano Frank Corsaro, basati sul metodo Stanislavskij: in quell’occasione ha mostrato un crescente interesse per la recitazione.

Nello stesso anno ha recitato in “La tigre è ancora viva: Sandokan alla riscossa” di Sergio Sollima, interpretando il ruolo di Surama al fianco di Kabir Bedi, Philippe Leroy e Adolfo Celi, e nel telefilm “Il ritorno di Casanova” di Pasquale Festa Campanile (1978), un adattamento per la tv del romanzo di Arthur Schnitzler.

È invece del 1979 la partecipazione al film tv “Il treno per Istanbul” di Gianfranco Mingozzi. Un anno dopo ha ottenuto due ruoli:

uno in “La citta delle donne”, di Federico Fellini, e l’altro nella commedia “Il piccione di piazza San Marco”, stavolta al fianco di Jean-Paul Belmondo.

Nel 1982 è stata scelta da Dario Argento per il film “Tenebre”, nella parte di Tilde.

 

Il debutto in teatro

Il debutto in teatro è datato 1983: esordio in “Ricorda con rabbia”, per la regia di Daniele Griggio. Nella stagione 1985-1987 ha girato l’Italia in tournée con “Commedia d’amore”, diretta da Giorgio Albertazzi.

Nel 1993 decise di trasferirsi a Londra, accettando una parte come guest star per la tv britannica in un episodio di “Harry”. Nel 1994, dopo la nascita di sua figlia Angelica, D’Angelo preferì dedicarsi per un po’ alla sua famiglia.

Tra i suoi ultimi lavori, il videoclip “Insolito” al fianco di Dario Argento (2019), di Francesco Di Giacomo per la regia di Fabio Massimo Iaquone.

Info e prenotazioni: info@teatroadriano.it

Tel.: 392-2962241