“Aspettando il Natale a Teatro”

"Aspettando il Natale a Teatro" - Prosegue la Rassegna "Aspettando il Natale a Teatro" organizzata dall'Associazione Culturale Palazzo d'Inverno, con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali Informazione Spettacolo e Sport, il MIC Ministero Della Cultura e il Comune di Escolca.

“Aspettando il Natale a Teatro”

“Aspettando il Natale a Teatro” – Prosegue la Rassegna “Aspettando il Natale a Teatro” organizzata dall’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno, con il sostegno della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato Pubblica Istruzione, Beni Culturali Informazione Spettacolo e Sport, il MIC Ministero Della Cultura e il Comune di Escolca.

“Aspettando il Natale a Teatro” – Il prossimo appuntamento in cartellone è per sabato 3 Dicembre 2022 alle ore 18.00 presso la Sala del Consiglio Comunale in Via Dante, 2 ad Escolca (CA) con lo spettacolo “Cantus de Paschixedda – Canti natalizi, religiosi e filastrocche” animato da Gianluca Podda – chitarra, Enrico Atzeni – tastiere, Giusy Murgia Onnis – voce , Mauro Atzeni – voce. Un concerto che vuole omaggiare la tradizione isolana nel suo accostarsi ai più affascinanti repertori dedicati alla natività.

Fra le tante festività, quella del Natale è forse la più attesa e sentita, ieri come oggi.

In Sardegna, tuttora, le celebrazioni del Natale sono spesso accompagnate dagli antichi e suggestivi canti in limba, tramandati da generazioni e custodi di un sentimento religioso che rappresenta il più autentico sentimento di fede dei nostri avi.

advertisement

In questo concerto i canti sono caratterizzati da parole che, con semplicità, veicolano un importante messaggio di gioia e di speranza enfatizzato e sottolineato anche dalle splendide musiche.

Con questo evento l’Associazione Culturale Palazzo d’Inverno prosegue nel suo percorso di politica culturale volta a coinvolgere in modo capillare anche i piccoli centri del territorio regionale, costruendo una rete sempre più fitta di scambi e dialoghi con le realtà decentra.