Interreligiosità e amicizia

Interreligiosità e amicizia: i Ministri Volontari di Scientology sanificano la moschea di via del Collegio a Cagliari.

Interreligiosità e amicizia

Interreligiosità e amicizia

Interreligiosità e amicizia: i Ministri Volontari di Scientology sanificano la moschea di via del Collegio a Cagliari.

Interreligiosità e amicizia – Il pomeriggio di sabato 1 ottobre ha visto i Ministri Volontari della Chiesa di Scientology continuare il servizio di sanificazione delle moschee in segno di amicizia nei confronti dei fedeli Musulmani.

La sanificazione è avvenuta nella moschea di Cagliari, via del Collegio, sono intervenuti 5 volontari e con loro c’era l’assistente dell’Imam che ha mostrato l’apprezzamento per lo spirito di amicizia con cui si è svolta l’iniziativa.

Il progetto della sanificazione delle moschee da parte dei Ministri Volontari di Scientology è arrivato in Sardegna dopo aver preso piede a livello nazionale e con quella di oggi le moschee sanificate sono nell’ordine di 100 in tutta la nazione, è stata la terza in Sardegna.

advertisement

Si tratta di una forma di dialogo interreligioso che non si ferma alla stretta di mano ma rafforza l’amicizia favorendo la sicurezza nella preghiera per gli amici musulmani affinché possano tornare alla moschea dopo un trattamento specifico contro batteri e virus dannosi.

Di certo quelli che viviamo sono tempi in cui sia amicizia che un ambiente libero da batteri e virus dannosi sono proprio quanto serve.

Come ulteriore segno di amicizia, i volontari hanno voluto omaggiare la moschea mettendo a disposizione dei fedeli alcune decine di copie del libro La Via della Felicità di L. Ron Hubbard appositamente stampati in lingua araba.

Una guida al buon senso che, tra i precetti contenuti al suo interno, contiene anche “rispetta la fede religiosa altrui”.

Indubbia fonte di ispirazione per i volontari che hanno pensato di effettuare le sanificazioni proprio per favorire la frequenza alla moschea con maggior sicurezza per la salute dei fedeli.

Articolo precedenteCovid, 33.876 nuovi casi positivi e 38 decessi
Articolo successivoNuovo film – “La sposa nel vento”
Michael Bonannini (La Maddalena, 8 Agosto 2000), è un regista, sceneggiatore, poeta e giornalista. Si è diplomato nel 2022 presso l'Accademia d'arte di Cagliari. Nell'estate del 2018 ha frequentato il workshop "Plus Movie And Communication Course", presso la CSUN di Los Angeles, dove ha studiato storia del cinema e copywriting. Tra il 2019 e il 2020 ha frequentato la "Scuola di Altaformazione per Sceneggiatori Cinetelevisivi", (Associazione Script&Film), dove ha appreso le tecniche dello story-telling e della sceneggiatura cinetelevisiva. Il suo primo lavoro è del 2019, quando ha prodotto, scritto, diretto e interpretato il suo primo cortometraggio: "Arrivederci Casa", disponibile su YouTube. Durante l'estate 2020 ha prodotto, scritto e diretto il suo secondo cortometraggio: "Il Ragazzo Che Collezionava L'Uomo Ragno", anch'esso disponibile su YouTube. Il corto è stato proiettato fuori concorso al Premio Solinas 2020. Nell'Ottobre del 2020 si è trasferito a Cagliari per frequentare l' "Accademia D'Arte di Cagliari", nella triennale di Scrittura Creativa e Editoria, dove si è formato come scrittore, editor, correttore di bozze, blogger, poeta e giornalista. E' iscritto regolarmente alla Creative Writers Italia, nel quale è socio Senior, con riconoscimento MISE. Il suo primo libro, "Spento: Parole di un cuore spezzato" è in tutte le Librerie e Store Online. Nell'Ottobre 2022 esce il suo terzo cortometraggio: "The Overseers". A Febbraio 2023 uscirà il suo prossimo libro: "Il multiverso negli occhi".