Ro Racing spopola tra Rally delle Alpi Orientali e Rally del Sosio

Un fine settimana indimenticabile per i colori della scuderia RO Racing. Angelo Lombardo e Roberto Consiglio, in un podio tutto griffato con i colori della scuderia, grazie al successo al Rally delle Alpi Orientali, hanno vinto il Campionato italiano rally auto storiche con due gare d’anticipo rispetto alla conclusione della serie. Al Rally della Valle del Sosio seconda e terza posizione e vittoria tra le storiche per gli equipaggi del sodalizio di Cianciana che ha anche primeggiato tra le scuderie.

I supporter e i portacolori della scuderia RO racing difficilmente potranno dimenticare il fine settimana appena trascorso. Gli alfieri del sodalizio di Cianciana hanno, infatti, lasciato il proprio segno in quasi tutte le discipline dove erano impegnati.

In Friuli al 26° Rally Alpi Orientali Historic, valido per il Campionato italiano rally per auto storiche, il podio finale ha visto salire sui tre gradini altrettanti equipaggi della scuderia. Angelo Lombardo e Roberto Consiglio, con una Porsche 911 RS del Secondo Raggruppamento seguita da Guagliardo, hanno vinto a mani basse la gara friulana e si sono laureati campioni italiani con due gare d’anticipo rispetto alla chiusura della massima serie nazionale. Ottimo rientro, dopo quasi un anno di inattività, per Lucio Da Zanche che, insieme a Paolo Lizzi, ha svezzato una nuova Porsche 911 del Secondo Raggruppamento allestita dalla Pentacar. I due, nonostante il non facile compito, sono riusciti a salire sul secondo gradino del podio. Voluta e inseguita con tanta caparbietà e ostinazione da Sergio Farris e Massimiliano Frau la terza posizione della generale. I due sardi, con una Porsche 911 RSR preparata da Guagliardo, sono riusciti ad imporsi anche nel Quarto Raggruppamento, nonostante la poca esperienza nei rally per il pilota. Natale Mannino e Giacomo Giannone, con la loro Porsche 911 Sc anche questa di Guagliardo, hanno vinto il Terzo Raggruppamento e possono in questo modo continuare a sperare di acciuffare la vittoria di categoria in Campionato.

Pole e vittoria finale in pista all’Autodromo dell’Umbria, a Magione, nel Trofeo Italia Formula 850, per Federico Parrinello.

advertisement

Al circuito di Navarra, in Spagna, Carmelo Belluzzo ha concluso in quindicesima posizione sia in gara 1 sia in gara 2 la sua nuova esperienza nella Moto4 del Campionato motociclistico spagnolo.

In Sicilia, a Chiusa Sclafani, al 15°Rally Valle del Sosio, valido sia per la Coppa rally di zona sia per il Trofeo rally di zona riservato alle auto storiche, i colori della scuderia hanno brillato in entrambe le sezioni della gara.

Due gli equipaggi RO racing sul podio della manifestazione riservata alle moderne e vittoria con Giuseppe Musso ed Ernesto Rizzo, a bordo di una Porsche 911 di Guagliardo, tra le storiche.

Con due Skoda Fabia, vetture della classe regina, la R5, Giuseppe Di Giorgio con Roberto Longo e Totò Parisi in coppia con Eleonora Cascio hanno concluso rispettivamente al secondo e al terzo posto della classifica finale In Super 2000 grande rimonta per Arcangelo Palazzo e Giuseppe Di Benedetto che, dopo una penalizzazione per partenza anticipata, sono riusciti a risalire in classifica e portare la loro Peugeot 207 in quinta posizione della generale e al successo di classe. Terzo posto in classe in N4 per la Mitsubishi Lancer evo 9 condotta da Agostino Craparo e Salvatore Giglio.

In classe Rally 4 vittoria per la Peugeot 208 Rally4 di Francesco Di Giorgio ed Erminia Rizzo e terzo posto per la Renault Twingo di Jerry Mingoia e Rino Calderone. Nella lotta per il vertice della classe N3, successo per la Renault Clio Rs Light di Massimo e Vincenzo Burrogano. I due, grazie alla vittoria, hanno già guadagnato l’accesso alla finale nazionale del campionato. Nella stessa classe terzo posto per Carlo Stassi e Vincenzo Cosenza. Paolo Celi e Giuseppe Longo, con la loro Citroën Saxo, hanno vinto la classe Rs Plus 1.6. In classe A5 terzo posto per la Peugeot 106 di Angelo Ragusa e Marco Cusumano. In classe N2, Angelo Pitruzzella e Maria Morgante hanno vinto con la loro Peugeot 106 precedendo la vettura gemella dei compagni di scuderia Girolamo Bongiovanni con Francesco Chinnici, sesti di categoria hanno invece concluso Gabriele Morreale e Armando Marchica. In classe N1 successo per la MG Rover, Francesco Romeo e Federico Colucci, ad un soffio dal podio la vettura gemella condotta da Alessio Airò e Luigi Parello. Nella Rs 1600, secondo posto per la Peugeot 106 di Gabriele Calabria e Salvatore Portera.

Ottimi risultati, sempre in Sicilia in provincia di Messina, alla prima edizione dello Slalom Città di Ucria. Antonino Di Matteo, con la sua Formula Gloria C8 Suzuki, ha concluso al quinto posto della generale. Nel Gruppo Speciale vittoria di classe per la Peugeot 205 di Fabrizio Rinicella. Dario Salpietro della partita con una Peugeot 106 della classe A1400 ha concluso al terzo posto di classe e Matteo Salpietro con la stessa vettura, ma in configurazione RS Plus 1600 si è piazzato al quarto posto di categoria. Salvatore Milioto è giunto secondo di classe con la piccola Peugeot 106 della N1400. Jessica Miuccio, a bordo della sua Renault Clio Rs light si è piazzata seconda in classe N2000 e terza tra le dame.